I ringraziamenti di mister Baldo Raineri

Redazione
Di Redazione giugno 16, 2017 15:29


Di seguito i saluti e i ringraziamenti di mister Baldo Raineri a giocatori, staff, tifosi, collaboratori e amici a seguito della breve ma intensa esperienza rossoblu.

“Ho pensato di scrivere queste due righe dopo un giusto silenzio e per prima cosa, voglio ringraziare la mia squadra che ha dato tutto. Sono molto coinvolto emotivamente, anche più di quando abbiamo disputato l’ultima partita di campionato a Winterthur.
Oggi realizzo quello che è realmente successo. Sono tanto felice per i ragazzi, per me è stato veramente un grande onore allenarli e mi hanno dato tutto quello che avevano, mi scuseranno se ogni tanto sono stato veramente duro, ma sapevo che era l’unico modo per arrivare a realizzare il nostro “obbiettivo”, tante sedute di allenamento, tante sedute di sala video non sono facili da assorbire, eppure loro ci sono riusciti, sempre con la massima applicazione. Abbiamo imparato a conoscerci, so benissimo che sono una persona particolare da capire, ma imparare a conoscersi è un punto di grande stima reciproca. Non siamo tutti uguali, ma è importante che ci sia rispetto e stima quando si capiscono alcune cose. La sintonia tra più persone è un’identità di vedute. E’ un’atmosfera che si crea fatta di parole, sguardi, gesti, e fra di noi si è creata sintonia.
Ringrazio lo staff (Cristian Boscolo, Stefano Faletti, Enrico Malatesta, Otto Stephani, Mattia Croci Torti), i massaggiatori (Marco Maistrello, Tommy Leone), Team Manager (Luca Baldo), i cuochi (la famiglia Bergomi), i magazzinieri (Vedovati Paolo, Ivano Isauri ) il giardiniere (Rossi, Rossini) e tutti quelli che hanno lavorato con noi.
Un ringraziamento va al Presidente perché mi ha dato l’opportunità di fare questa esperienza che rimarrà per sempre nella mia vita, ai suoi collaboratori , ai dirigenti. Ringrazio il FC Chiasso, un patrimonio che va tutelato e difeso a prescindere da Raineri, ringrazio i tifosi che, anche se piano piano, hanno imparato ad apprezzare il mio lavoro, ragazzi il FC Chiasso è vostro.
Ringrazio gli amici che mi sono stati vicini soprattutto nei momenti difficili (Ale  Grigoletto, Luigi Calagna su tutti), ringrazio la mia big famiglia che ha condiviso questo traguardo, che diventasse realtà. Mi auguro di potere proseguire a lavoro in futuro per vivere ancora di queste emozioni forti ma solo se ci saranno le condizioni per lavorare in tranquillità, non chiederò la luna ma il normale e chi mi conosce sa cosa intendo per normale.

Adesso serenamente torno nel mio silenzio sperando che qualcheduno si ricordi di me molto presto.”

Grazie, grazie mille

Baldo Raineri

Scrivi un commento

Nessun commento

Ancora nessun commento

Non ci sono commenti ancora, ma poui essere primo a commentare questo articolo.

Scrivi un commento

Solo iscritti gli utenti possono commentare.

Entra/esci

Login

Condividi con i social

Previsioni meteo

Dirette e news da twitter

Archivio