Quando mancano 180′ al termine del campionato più bello della Svizzera, ancora cinque partite su otto saranno di imprescindibile interesse per la classifica. Tutto ancora da decidere sia in vetta che in coda a due giornate dal termine del torneo e senza timore: chi lo vincerà non rinuncerà alla promozione; chi si salverà non vorrà auto relegarsi. Un campionato ignorato completamente dal Canton Ticino anche se ci sarebbero buoni motivi per seguirlo con interesse. Orfani di attenzione anche da parte dei lettori di Chalcio.com – che a loro volta hanno dimostrato poco interesse per i nostri approfondimenti sulla materia  – ci apprestiamo a seguire la penultima giornata. Impegni casalinghi per Rapperswil e Kriens: la nuova capolista se la vedrà con la U21 dello Zurigo (che dalla prossima stagione passerà a Ludovic Magnin) mentre il Kriens ospiterà il Breitenrain.

In coda ultima chiamata (che potrebbe anche rivelarsi inutile) per il Tuggen che dopo 148 partite rischia di lasciare la categoria: la cenerentola giocherà sul campo dello Young Fellows i cui attuali 30 punti non bastano per ritenersi al sicuro. Lo United giocherà a sua volta a pochi chilometri di distanza e l’avversario sarà quel Basilea che con 244 punti guida la classifica di sempre della 1^ Promotion. Bavois – Old Boys è un confronto diretto che rischia di essere uno spareggio: ai vodesi farebbe tanto comodo anche un pareggio. Le partite che invece hanno poco a che vedere con l’interesse della classifica sono Sion – Bruhel, Koeniz – Stade Nyonnais e Cham – La Chaux de Fonds.

Si giocherà domani tra le 15.00 e le 16.30.

Foto CHalcio.com: Balu Ndoy (Young Fellows Zurigo)

Seguici e metti mi piace qui:
LinkedIn
Whatsapp
RSS
Seguici via Email
YouTube