C’è la firma decisiva di David Stojanov nella straordinaria impresa del Koeniz che nel pomeriggio ha espugnato il Municipal di Yverdon rimontando tre reti in cinque minuti all’ambiziosa compagine vodese. Una doppietta di Djibril Cissé (15′ e 20′) aveva indirizzato al meglio il pomeriggio della squadra di Braizat (per quanto probabilmente inesistente il calcio di rigore valso il 2-0) che poi aveva incassato il temporaneo 2-1 di Makshana (rigore) prima della pausa. Nella ripresa, il 3-1 di Marazzi sembrava aver dato la mazzata decisiva ai bernesi che poi hanno pensato bene di regalarsi una pagina di storia esaltante e straordinaria. Da prima una punizione perfetta di Altin Osmani ha ridotto il passivo a due minuti dal termine.

Nel recupero sono arrivati prima il 3-3 di Vitor Augusto Gregorio e addirittura il 3-4 di Stojanov: il tutto in soli cinque minuti. Il 3-3 è stato realizzato sugli sviluppi di due consecutivi calci d’angolo sui quali la difesa locale è sembrata assolutamente allo sbando. In mischia la zampata vincente che ha fatto balzare in campo anche tutta la panchina bernese è stata appunto di Vitor Augusto Gregorio. Esattamente 45″ dopo il pareggio il Koeniz ha segnato il 4-3 con Stojanov (entrato al 64′) con una ripartenza micidiale: ancora prima del tiro a colpo sicuro dell’ex Locarno, la panchina dei bernesi era praticamente già tutta in campo.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS