Quando mancano cinque giornate al termine del campionato, facciamo una rapida carrellata sulla situazione dei sei gruppi di 2^ Interregionale. Nel girone 1 prosegue il confronto a distanza tra Meyrin (45) e Monthey (44): la novità è chiaramente la conquista della vetta da parte della squadra di Lebeau che ha vinto il confronto diretto per 4-0 proprio sabato scorso. In coda sembrano spacciate Bramois e Sierre.

Nel Gruppo 2 il Portalban/Gletterans (47) sembra in una botte di ferro con la più vicina delle antagoniste a sei punti: il Bulle è stato fermato infatti sabato scorso sul pareggio. In coda poche o nulle speranze per il FC Ticino: il resto ancora da decidere.

Nel Gruppo 3 allungo forse decisivo del Langenthal (48) nei confronti dell’Allschwil (43) sconfitto in casa dal Binningen nell’ultimo turno. In coda Grunstern e Bumpliz sono spacciate; ancora una minima chance per il Muttenz.

Nel Gruppo 4 almeno cinque squadre ancora in grado di giocarsi la promozione: Zofingen (37), Hochdorf, Kickers (36), Ibach (34) e la sorpresa Brunne (32). Fa tristezza non trovare almeno una delle cinque ticinesi in corsa per l’ascesa in 1^ Lega. In coda è finita per il Castello mentre Goldau ed Eschenbach una speranza minima possono ancora averla.

Gruppo 5 con l’Hoengg (48) avanti sei punti nei confronti della U21 del Team Aargau. Sul fondo Iliria e Subingen sembrano senza chances.

Nel Gruppo 6 la classifica è stata stravolta dal colpaccio del Kosova di Seeberger (46) che ha vinto per 3-1 al Chrummen di Freienbach mettendo fine alla lunga fuga della squadra di Urs Fritschi (45). In corsa per la promozione anche il Linth 04 (44) e l’Uzwil (38) ma con una partita in meno. Uster, St. Margrethen e un po’ meno il Sirnach annaspano con poche speranze di salvezza.

Foto archivio CHalcio.com: Jurgen Seeberger (FC Kosova)