In attesa di Taverne – Perlen, la 21esima giornata del gruppo 4 ha detto qualcosa di veramente importante. La prima è quella che anche la 21 del Lugano ha detto addio alla possibilità di giocarsi la promozione: la squadra di Cocimano è stata infatti battuta per 4-3 a Cornaredo dall’Hochdorf. La seconda, è che lo Zofingen ha mantenuto la vetta dando continuità per una settimana alla propria leadership: vittima della squadra di Lombardi, il generoso e mai domo Vedeggio.

In coda, la 14esima sconfitta del Castello chiude ogni speranza di salvezza eccetto quella della matematica: il 2017 della squadra di Baggiolini e Meroni (oggi al timone dopo l’esonero del collega) è stato si qui al confine del disastroso. Idem dicasi per la situazione del Goldau che non è andato oltre il pareggio (1-1) con l’Ascona, unica ticinese a fare punti in questo sabato da incubo.

A freccia in su l’Eschenbach che però resta 5 punti dalla linea. In alta quota la classifica è ora un po’ più nitida: Zofingen (37), Hochdorf, Kickers (36), Ibach (34). Già..la compagine lucernese non è andata oltre il secondo pareggio interno consecutivo dopo essere stata fermata oggi dal Brunnen (1-1). Ha invece vinto il Kickers Lucerna (4-2) nei confronti dell’Hergiswil. Domani, il Taverne potrà scegliere da che parte stare.