TAVERNE – Ultima uscita stagionale dei gialloneri, largamente rimaneggiati e costretti a confrontarsi con un Goldau sceso in Ticino, seguito da numerosi supporters, nel tentativo di guadagnarsi la salvezza con la grinta necessaria e giocando una partita tutto cuore e volontà. Le numerose assenza hanno penalizzato la squadra di Borsieri che nonostante tutto ha orgogliosamente combattuto e giocato una gara gagliarda. Tutto ciò non e’ bastato. La nota positiva riguarda l’esordio di due giovani del settore giovanile: Tommaso Ruberto e Mirko Bianchi (autore della rete del 2-3 a tempo scaduto). I due ragazzi hanno ben figurato e lasciano sperare per un futuro molto roseo.

“Si chiude qui la nostra stagione. Obbiettivi raggiunti: qualifica al turno principale di coppa CH e salvezza. Per la prossima stagione pero’ la musica dovrà sicuramente cambiare……..”.

Il Presidente Carlo Burà conclude così la stagione.

Il Goldau ha ottenuto una salvezza “miracolosa” conquistando 12 punti nelle ultime quattro partite e senza il supporto di Zeno Huser, vittima di una crisi progressiva negli ultimi due mesi di gioco. Al Comunale il primo tempo si è chiuso sul 3-0 per i giallorossi grazie alla doppietta di Konrad Huser (Foto Chalcio) e al goal di Liridon Simoni. Nella ripresa Santillo e Bianchi hanno provato a riaprirla, ma solo parzialmente.

AC Taverne – SC Goldau  2:3 (0:3)

Reti: 3. K. Huser 0:1, 18. K. Huser 0:2, 39. Simoni 0:3, 53.Santillo 1:3, 90. Bianchi 2:3

Taverne: Fera; Forzano, Gomez, Skoric, Vescio; Spini (46. Bankovic), Blattner (46. Tamagni), Ruberto, Pallone; Santillo, Lamanna (75. Bianchi).

SC Goldau: Steinegger; Sommaruga, Spichtig, Suter, Büeler ; L. Simoni (59. Beeler), Christen, J. Simoni (87. Lokaj), Schmid (67. Marini), K. Huser; Z. Huser.

Ammoniti: 55. Forzano, 62. Bankovic. Note: Comunale – 200 Spettatori – 35′ traversa di Pallone. Arbitro: Signor Goran Vrsajkovic.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS