Nella sfida tra Verscio e Giubiasco entrambe le squadre giocano “in trasferta”. Il San Fedele è stato reo impraticabile dai cinghiali e quindi si gioca a Golino, sul terreno del FC Intragna. Il manto erboso è in buono stato e la leggera pioggerella non gli fa che bene.

A sorridere alla fine è il Giubiasco che si porta a casa i 3 punti grazie ad una prestazione tutta grinta, pressing e tacchetti. Una squadra, quella disegnata da mister Batlak, che per 90 minuti corre senza sosta per recuperare il pallone e lanciare in avanti i suoi velocissimi giocatori offensivi. Forse non bello da vedere ma efficacissimo.

Efficacia che manca tremendamente alla truppa di mister Mancini. I gialloneri fanno la partita, provano a giocare il pallone, si creano anche diverse palle gol sull’arco dei 90 minuti ma non sfruttano a dovere le occasioni. Pesa come un macigno il gol sbagliato da Poncini a porta vuota quando il risultato era ancora sullo 0-0.
Il centravanti poi si riscatta nel secondo tempo con una bella girata dentro l’area che si insacca alle spalle del portiere portando il risultato provvisoriamente sul 1-2.

Da segnalare anche una prestazione assolutamente insufficiente dell’arbitro, che non punisce le dure entrate di entrambe le squadre andando poi a sanzionare con cartellini gialli piuttosto a caso solo le comprensive reazioni di chi ha subito il fallo. Per fortuna i giocatori in campo non hanno approfittato del fatto che il direttore di gara avesse completamente perso la gestione della partita e, a parte dei duri interventi di gioco, non ci è mai stata l’intenzione di fare male.

Il Giubiasco si riaggrega quindi al gruppo di testa dove sicuramente dirà la sua fino alla fine del campionato mentre il Verscio rimane fermo a 13 punti restando quindi immischiato nella zona bassa della classifica.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS