Con il Cademario nettamente al comando del Gruppo 1, anche il Gordola potrà trascorrere il lungo inverno da campione. Il fine settimana è stato però caratterizzato da risultati a sorpresa che specie nel gruppo 2 hanno condizionato la classifica definitiva della prima fase. La squadra di Luigi Jori ha conquistato al Campo La Cappella di Lostallo quel punto sufficiente per scavalcare in classifica il Ravecchia, ma nel finale incandescente – dopo aver trovato il 2-1 con Novarina, ha subito a tempo scaduto il pareggio del Moesa firmato Tavasci. La classifica si è notevolmente accorciata nella parte alta grazie all’impresa del Monte Carasso che nella ripresa ha segnato tre reti al Ravecchia in quel di Bellinzona.

Ha invece rispettato il pronostico il Riarena che ha battuto per 2-0 il Blenio. E’ tornato a completare il gruppo delle migliori anche il Tenero-Contra di Nicolò che ha battuto per 3-1 il Solduno. Annullatesi nel confronto diretto, Giubiasco e Semine restano anch’esse nel gruppone di sei squadre raccolte in soli tre punti.

Nel gruppo 1, a margine del campionato in solitaria della capolista Cademario, da segnalare il recupero di questa sera fra Rancate e Coldrerio che potrebbe modificare la classifica per la zona immediatamente alle spalle della squadra di Zanotti.

In coda, vittoria importantissima del Savosa Massagno nei confronti del Pura (2-0).

Foto CHalcio.com: Francesco Londino (FC Savosa-Massagno)

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS