Copyright Fabio Cavallo

Chiusa la corsa al primo posto, conquistato dal Melide, i riflettori si spostano sulla corsa al secondo posto tra Insubrica e Riva San Vitale.

Importante successo del Riva San Vitale in casa del Gravesano Bedano. I gialloblù hanno riscattato l’opaca prestazione e sconfitta rimediata contro il Sant’Antonino di settimana scorsa, uscendo trionfanti dal Campo Patriziale di Bedano per 2:1. La compagine di Stefano Lippmann, alla 150esima panchina consecutiva con il Riva, ha offerto una prestazione dal doppio volto, calando ritmo e attitudine nella ripresa al cospetto di un Gravesano che ha ripreso coraggio dopo il calcio di rigore trasformato da Marin Bonic, il quale ha permesso ai biancorossi di rientrare in partita dopo le reti nella prima frazione di Mombelli e Livi.

Non sbaglia l’Insubrica di Dorella, ospite per l’occasione del Bioggio. I biancorossoverdi escono dal Comunale con tre punti fondamentali per mantenere intatto il vantaggio sul Riva. Dopo esser passati in svantaggio al 16′, Ghioldi e compagni hanno riacciuffato immediatamente il risultato chiudendo i primi 45′ sul 1-3 grazie alle reti di Castelli, Bonetti e Ballerini. Nella ripresa ancora Castelli cala il poker, prima della rete dei padroni di casa con Beselica. All’ora di gioco spaccata Ghioldi chiude i conti e lancia la corsa alla promozione dell’Insubrica.

 

Seguici e metti mi piace qui:
LinkedIn
Whatsapp
RSS
Seguici via Email
YouTube