Per i sedicesimi di Coppa Ticino, mercoledì 11 ottobre il FC Agno ha ospitato l’US Monte Carasso sul campo Meriggio di Cademario.

Le partite di Coppa hanno il loro fascino, è noto. Entrambe le squadre avevano motivo di scendere in campo con una grinta particolare: da una parte il FC Agno, con molta voglia di confermare il buon inizio di stagione e di ben figurare contro una compagine di due leghe superiore, dall’altra l’US Monte Carasso, motivato a dimostrarsi una squadra solida nonostante l’attuale posizione in classifica non del tutto felice.

Calcio d’inizio e i padroni di casa dimostrano subito di avere tutte le potenzialità per tenere testa ai ragazzi di Mister Casarotti. Bastano 12 minuti di gioco e i biancorossi sbloccano i risultato: Rodrigues, spalle alla porta, appoggia lucidamente a Cugnetto che non si fa pregare e con una splendida rasoiata regala il vantaggio ai suoi compagni. I malcantonesi alzano ulteriormente il ritmo e trovano il raddoppio con un poderoso colpo di testa di capitan Baroni, abile a sfruttare un calcio d’angolo di Zuccaro. Allo scadere del primo tempo gli ospiti riaprono l’incontro, accorciando le distanze con un tiro da posizione ravvicinata.

I secondi 45 minuti si aprono a ritmi più blandi ma con i biancorossi sempre padroni del campo. Bisogna attendere il 70esimo per entusiasmare gli spettatori presenti quando Rodrigues non fa rimpiangere l’assenza dell’acciaccato bomber Berisha e riesce a siglare la terza rete per il FC Agno con un preciso rasoterra. A chiudere i conti ci pensa “el papi” Larrosa, che prima mette a sedere due avversarsi, dopodiché gonfia la rete per il definitivo 4-1.

L’entusiasmo e la grinta portati in campo dai ragazzi di Peverelli regala così al FC Agno un meritato accesso agli ottavi di finale di Coppa Ticino.

Seguici e metti mi piace qui:
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS