Autore: Pier Luigi Giganti

Lugano: e i giovani svizzeri dove sono?

È uno zero che fa effetto. Guardando le classifiche stilate dalla Swiss Football League sulle titolarizzazioni di giocatori svizzeri under 21 in Super League, colpisce la situazione del Lugano. Non soltanto i bianconeri sono ultimi in questa speciale graduatoria, ma il club ticinese non ha fatto giocare nemmeno un minuto a calciatori elvetici nati nel 1996 o dopo. È vero che il Chiasso in Challenge League è in seconda posizione nella stessa classifica grazie principalmente ai giovani provenienti dal Lugano. Abedini, Belometti e Franzese hanno infatti messo insieme 31 presenze che, sommate alle nove di Delli Carri, spingono i...

Leggi qui..

Gavranovic: “Datemi Messi …”

Il giocatore ticinese della Nazionale svizzera Mario Gavranovic ha espresso le sue preferenze in merito alle squadre che vorrebbe vedere incluse nel girone dei rossocrociati nel sorteggio per i Mondali della prossima estate che si terrà oggi alle 16 al Cremlino. Il giocatore del Rijeka, sentito dal Blick, sceglie in prima istanza l’Argentina perché “abbiamo affrontato nelle eliminatorie CR7 e dunque ora è la volta di Messi …”. Dalle squadre della terza fascia “Gavra” pescherebbe la Tunisia in quanto “quando giocavo nello Zurigo mi è capitato di avere dei compagni tunisini come Chikhaoui e Chermiti ad esempio”. Il luganese...

Leggi qui..

Niente Svizzera, l’”Azzurro” è il mio sogno …

Per pochi chilometri la Nazionale svizzera ha perso il possibile successore di Ricardo Rodriguez sulla fascia sinistra.   Sono appena ventidue i chilometri che separano Rheinfelden, il paese natale di Raoul Petretta, da Basilea. E così il ventenne che, per via del padre napoletano e della madre siciliana ha la doppia nazionalità tedesca e italiana, potrebbe essere il futuro laterale sinistro degli Azzurri e non dei rossocrociati. Già convocato nella Under 21 italiana, Petretta non fa segreto del suo obiettivo: “La maglia azzurra sarebbe il mio sogno, mi sembra incredibile che l’Italia non sia ai prossimi Mondiali”. Per assurdo,...

Leggi qui..

Constantin: l’highlight dell’anno? Il calcio nel sedere a Fringer …

Christian Constantin continua a essere convinto di aver agito correttamente, ma nel presidente vallesano qualche dubbio comincia a insinuarsi. Nell’intervista rilasciata al Tages Anzeiger il numero uno del Sion afferma che l’highlight dell’anno è stato sicuramente il calcio nel sedere che ha rifilato a Fringer, un’azione che ha vendicato le calunnie e gli insulti ricevuti dal commentatore di Teleclub. Per il resto il bilancio sin qui è totalmente negativo. “Mi darei un nove per le intenzioni e un due per i risultati. Credete che mi faccia piacere che il Sion abbia persa la finale di Coppa? No. E che...

Leggi qui..

“Gianni” è semplicemente incontenibile

“Gianni” Alioski ha colpito ancora. L’ex giocatore del Lugano ha infilato nel derby contro il Barnsley il suo quarto centro consecutivo (in quattro partite) per il Leeds United. Dopo aver preso palla da Ayling, il macedone ha fatto partire un sinistro a giro dal limite che ha bucato il portiere dei padroni di casa sul palo lontano. Si giocava il tempo di recupero e il punto di Alioski ha messo al sicuro il punteggio (2-0) per i bianchi di Leeds che sono ora ottavi (e a tre punti dai play-off) in classifica. In totale in stagione il 25enne ha...

Leggi qui..

Seguici e metti mi piace qui:

Organizza i tuoi allenamenti con mistercalcio.com

Sponsor

Archivio

close

Condividi!