In un’intervista rilasciata al sito ufficiale del club (www.fclugano.com), mister Pierluigi Tami ha valutato positivamente il 6-0 con cui i suoi ragazzi hanno spazzato via il Bassecourt, formazione del Gruppo 2 di Prima Lega

Secondo il 55enne, la sua squadra non ha “mai sofferto il Bassecourt. Il primo tempo è stato in equilibrio, perché loro hanno messo in campo molta aggressività e molto agonismo. Era altresì ovvio che non potevano farlo per tutta la partita. I ritmi iniziali erano bassi. E qui sta il problema: in questo modo si favoriscono le squadre con più aggressività e agonismo. Nel secondo tempo siamo riusciti ad aumentare il ritmo. Loro, nel contempo, sono un po’ calati, aprendo delle autostrade che i nostri hanno sfruttato alla grande”.

Cinque titolari (Vladimir Golemic, Mario Piccinocchi, Domen Crnigoj, Davide Mariani e Alexander Gerndt) sono rimasti inizialmente a riposo. Il tecnico spiega così i motivi della decisione: “È stata una doppia scelta. Da un lato, per rispettare chi è andato in panchina, che non è riuscito a effettuare la preparazione estiva completa, fermandosi per infortuni vari. Adesso, che abbiamo iniziato a giocare ogni tre giorni, secondo me questi giocatori avrebbero potuto pagare a caro prezzo questo fatto, se non oggi mercoledì (contro il San Gallo, ndr). Dall’altra parte, c’era l’idea di vedere all’opera calciatori con poco minutaggio. Tutto questo per integrarli in un gruppo che si sta affiatando sempre di più”.

Ora continua il tour de force imposto dalla ripetizione della partita contro il San Gallo. Quella che sta per concludersi “è stata una settimana positiva (con la doppia vittoria a Losanna e a Bassecourt, ndr). Davanti a noi, però, c’è il San Gallo e poi, tre giorni dopo, il Basilea. La settimana che verrà sarà estremamente importante, dovremo tenere alta la concentrazione e so che, fisicamente, ci faremo trovare pronti. L’importante – chiosa il mister bianconero – è tenere alta l’attenzione ed essere pronti anche dal punto di vista nervoso”.

Seguici e metti mi piace qui:
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS