Negli ultimi cinque confronti diretti, il Chiasso ha segnato un solo goal allo Xamax, perdendo inoltre tutte le partite. E’ da incompetenti scrivere che in questo momento, la peggior squadra che potesse capitare sulla strada della capolista di Challenge League è proprio quella di Abascal ? La risposta ci sarà data dal campo domenica pomeriggio, ma tutta una somma di fattori tendono a non escludere questa ipotesi.

Intanto, il Chiasso è in crescita di gioco e sotto questo aspetto la squadra migliora di partita in partita. I 15 punti che separano le due squadre in classifica faranno la fortuna degli scommettitori che troveranno di certo una bella quota alla quale affidare le loro sensazioni. Il Chiasso ha giocato molto meglio dello Xamax già in entrata di campionato, quando la squadra di Decastel girava subito a mille e quella ticinese era ancora alle prese con tesseramenti e una buona dose di precarietà.

Quel venerdì 28 luglio non la vinse il Neuchatel: la perse il Chiasso. Vero che si può dire la stessa cosa – a distanza di oltre due mesi – sull’esito di Chiasso – Servette, però non potrà mica sempre andare con il risultato capovolto alla natura di una partita. Dovrà quindi seriamente preoccuparsi questo Xamax che non sta viaggiando con il vento favorevole e che dopo le tre zoppicanti vittorie a scapito di Wil, Servette e Winterthur (tutte quante immeritate) ha trovato la legnata in quel del Bruegglifeld contro un Aarau che può accettare come complimento quello di essere bollato quale mediocre.

Se la classifica del Chiasso non è preoccupante lo si deve prima di tutto al gioco della squadra che convince oltre ogni difetto e che dovrebbe consentire con tempi e modi di tornare ad essere quella consona al lavoro svolto da tutto il gruppo. Una classifica che dopo l’11^ giornata avrà fatto i conti con due partite da “sei” punti quali saranno Winterthur-Rapperswil e Wil-Aarau.

Abascal ha concesso anche il lunedì libero alla sua squadra che tornerà ad allenarsi soltanto domani nel primissimo pomeriggio. La partenza alla volta della maladiere è prevista nella mattinata di domenica.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS