Vincente, ma non convincente, la vittoria del Servette a Chiasso ha comunque permesso alla squadra di Ginevra di portarsi ad un punto dalla coppia di testa. Il calendario offre domani sera ai ragazzi di Kodro (Foto CHalcio) la ghiotta opportunità di portarsi al comando anche se la carta raccomanda massima prudenza. Non è infatti quella del Principato, una squadra che i grenats amano particolarmente e non sono state rare le delusioni in questo decennio di sfide in Challenge League. La più difficile da dimenticare resta quella del 22 luglio 2006: in tutto per tutto una disfatta che il risultato finito nell’archivio non può di certo rendere consona alle proporzioni. Quella sera d’estate, l’unico rappresentante della squadra odierna fu Mat Vitkieviez che a metà ripresa prese il posto di Treand.

Il Vaduz ha sin qui deluso e sembra fuori dai giochi per la promozione quando si è da poco girata la boa del primo quarto di torneo. Tanto più sul terreno della Praille, il Servette godrà di netto vantaggio che difficilmente gli uomini di Roland Vrabec potranno contrastare se non con una tattica speculativa. La storia comunque dice 5 successi a testa e 2 pareggi, ma il Servette ha conquistato contro i principini soltanto due punti nelle ultime cinque sfide. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 20.00.

 

 

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS