Categoria: Opinioni

Lugano, l’Europa come (ri)svolta della stagione

Il profumo della serata europea ha fatto certamente al Lugano, capace di imporsi con merito al cospetto di un Viktoria Plzen leader nel proprio campionato ma zoppicante a livello continentale Alla vigilia, la sfida con i cechi poteva rappresentare la svolta della stagione bianconera. Ora, con un successo che ha proiettato d’un botto la squadra in seconda posizione (attenzione, però, a non essere troppo euforici – volendo utilizzare una frase di Angelo Renzetti), sinonimo di qualificazione alla fase a eliminazione diretta. Per arrivare a quel punto ne dovrà passare di acqua sotto i ponti. Quindi, meglio guardare, e soprattutto...

continua qui..

BCL: lo strano rendimento del Winterthur

Di non semplice lettura, la sconfitta del Winterthur con il Rapperswil ha gettato nello sconforto staff e squadra. Nulla a che vedere con una pessima prestazione, quella della squadra di Umberto Romano che ha schierato 14 giocatori con una media di età inferiore ai 25 anni. Tre espulsioni nel finale di partita hanno ancor più peggiorato la situazione ma la squadra è uscita dal campo a testa alta. Ancora una volta da prendere quale esempio l’affetto del pubblico della Schutzenwiese accorso in 3300 unità ufficiali alla partita di lunedì scorso con la speranza di poter festeggiare la seconda vittoria...

continua qui..

La Grande Bellezza

Calcio nello scintillio, nell’estasi che stordisce nella felicità assoluta. E’ il calcio. Nella sua sintesi perfetta, nella perdizione collettiva, nel gol. E’ il calcio nella sua modernità, in cui si incrociano Progetto e Talento. E’ la Grande Bellezza del Football Elvetico. Nella sua espressione Alternativa, nella Filosofia differente. Il Calcio Svizzero morto e defunto, per tanti, dopo la trasferta di Lisbona e le prime partite delle Coppe Europee e di un campionato Nazionale mediocre. E’ invece il football 3.0, una scelta di vita, la magia di una formula diversa in cui l’identità è la prima materia prima: è il...

continua qui..

Le scuse al Basilea

Ma le notti mica sono fatte per dormire. E quando CSKA-Basilea è finita davanti agli occhi sono apparsi i momenti chiave del match e di una serata che scivola via e porta al confronto con il Thun. Siamo in parecchi a chiedere scusa al Basilea. Giornalisti, opinionisti, tifosi, semplici appassionati di calcio non avevano dato scampo ai “rotblau”, predestinati non al  terzo posto, vale a dire al ripescaggio in Europa League, ma all’ultimo posto del girone. Chi scrive di calcio deve giudicare sul momento, è una sorta di notaio. Certifica. E un mese fa Wicky e i suoi erano...

continua qui..

Il “Mio” Chiasso 2007-08 / 2017-18

Vi è chiesto di scrivere la vostra migliore formazione del Chiasso tra la stagione 2007-2008 e quella 2017-2018. Potete selezionare 18 giocatori, stabilire un modulo di gioco ed una formazione titolare. Scegliete a chi affidare la panchina e vediamo cosa ne salta fuori. Mi sono trovato molto in difficoltà, ma alla fine si tratta pur sempre di un (bel) gioco che non serve ad altro se non alla considerazione che dal Comunale/Riva IV sono passati ottimi giocatori anche se, il periodo migliore sarebbe stato quello di poco precedente all’ultimo decennio. Scelte logicamente soggettive, come quella del portiere, magari legate...

continua qui..

RSL: Uli Forte un clone di Antonio Conte?

E se fosse lo Zurigo la vera sorpresa di questo campionato? Siamo partiti un po’ tutti con la convinzione che lo Zurigo poteva essere il disturbatore delle grandi, ma probabilmente non fino a questo punto: in lotta per il titolo di campione svizzero. Personalmente ho messo i tigurini tra il quarto e quinto posto della classifica finale. Giudizio che partiva da una rosa non proprio all’altezza della Super League o meglio non all’altezza dei bernesi e dei basilesi. La squadra del presidente Canepa dopo undici partite ha perduto solo una volta proprio contro i nemici storici: il Basilea. In quella partita...

continua qui..

Perchè sono stato e resto un “Hooligan” ?

Sono stato e sono un hooligan. Inteso come lo intendono i giornalisti. L’etichetta mi è rimasta appiccicata grazie alla stampa. In effetti, una ventina di anni fa, secondo i giornali – tutto documentabile – sono finito “alla sbarra”, denunciato per “diffamazione” da parte di un club professionistico di hockey. Un bel titolone in prima pagina con foto, nome e cognome. Nessun riscontro quando dopo un paio d’anni l’accusa si rivelò infondata e il club dovette pagare una cifra a quattro zeri per le spese legali. Nessun risarcimento alla mia immagine. Chissà se per lo stesso motivo, la Polizia mi...

continua qui..

Lugano, l’incubo continua (e non ha intenzione di finire)

La quinta sconfitta consecutiva patita in campionato con una differenza reti che recita -14 (!), con 1 sola rete segnata contro il Sion e ben 15 subite, ha ulteriormente confermato che il Lugano patisce, e tanto, quando va sotto nel punteggio Come se non bastasse, la mancanza di determinazione, di coraggio, di autostima, di voglia di “mordere il campo” (e chi più ne ha più ne metta) risultano essere fattori fondamentali per determinare il corso di una partita. Prendiamo ad esempio quella disputata ieri sera dalla squadra di Pier Tami, che nel dopo-partita, per la prima volta, punta (giustamente)...

continua qui..

Seguici e metti mi piace qui:

Per i mister di Chalcio.com

Collaboratori esterni

Archivio

close

Condividi!