Non sono bastate al Lugano 10 vittorie in 11 partite per riuscire a vincere il campionato primaverile. La squadra di Brancaleone è stata sconfitta per 2-1 alla Herti dallo Zugo nella partita decisiva. Sarebbe bastato un punto ai bianconeri che infine, pur titolari di una differenza reti migliore, hanno dovuto inchinarsi alla legge della classifica Fair Play. Lo Zugo, squadra che contro le ticinesi non ha mai impressionato, si è imposto di misura e chiude il torneo con la sola sconfitta subita dal modesto Tean Entlebuch.

La giornata numero 11 era importante anche per il Sassariente che aspettando un favore da Mendrisio e Bellinzona dove prima di tutto pensare alla propria partita contro il Team OG Kickers. Alla squadra di Arcuri non è bastato il più limpido successo stagionale (7-1) e nemmeno la grande rimonta del Mendrisio (5-4 contro il Team Rontal). La sconfitta del Bellinzona sul campo del Team Seetal (3-2) ha condannato alla retrocessione il Sassariente: peggior classifica Fair Play e differenza reti rispetto all’altra neo promossa di questo torneo primaverile.

Il Taverne ha concluso il campionato al terzo posto a cinque punti dalla coppia di testa: i gialloneri hanno pagato a caro prezzo le due sconfitte di inizio torneo contro Zugo (3-0) e Lugano (6-0) dimostrandosi però nel corso del campionato di essere largamente superiori a tutte le altre.

Con soli 17 punti il Bellinzona ha concluso il campionato al quarto posto: un risultato da considerarsi al limite della sufficienza per la squadra di Cardoso che aveva fatto molto meglio nella fase autunnale.

La rimonta incredibile ottenuta contro il Team Rontal (sotto 0-3) ha permesso al Mendrisio di concludere il campionato a pari punti con l’Entlebuch (16). La giovane squadra di Aspa e Ferrario ha pagato in esperienza i confronti diretti e mai in questo torneo ha concluso una partita a testa china prima del 90esimo minuto. All’Adorna si è festeggiato in particolare il sorpasso al Chiasso che ha così concluso al settimo posto con 14 punti.

In coda, Sempachrsee e Kickers erano già salve da due settimane e il mini torneo si è concluso con le retrocessioni di Team Rontal e Sassariente. Il Rontal ha da recitare un mea culpa per l’incredibile spreco nella partita decisiva in vantaggio per 3-0 dopo 30′ e 4-2 a 20′ minuti dal termine.

Seguici e metti mi piace qui:
LinkedIn
Whatsapp
RSS
Seguici via Email
YouTube