Le provinciali al palo

Guardi la classifica di Super League e capisci che sta cambiando qualcosa. Le “grandi” sono tornate. Grandi non  solo per meriti sportivi, ma demograficamente: le “metropoli elvetiche”.

Berna, Basilea e Zurigo sono tornate prepotentemente a dispetto delle “provinciali” relegate a parecchi punti di distanza.

Il vento cambia, e questo ci fa piacere, non ce ne vogliano i tifosi di Lucerna piuttosto che quelli del San Gallo, ma ritrovare sul podio dopo quindici giornate il Grasshopper, il club più titolato in Svizzera a inseguire Basilea e Young Boys, da lustro al nostro campionato, dietro c’è lo Zurigo: il neo promosso, non dimentichiamolo.

In questo gradito ritorno manca solo un club, una città: quella di Calvino. Ginevra (il Servette) annaspa nelle sue difficoltà calcistiche e purtroppo nel disinteresse del pubblico.  Nonostante il buon lavoro di Kodro pare che neanche quest’anno sia arrivato il momento del salto. Un peccato. Rivedere uno Stade de Geneve pieno di gente con le magliette granata, sarebbe davvero qualcosa di speciale per il “football” elvetico.

Al  momento gli “amanti” di questo sport dovranno augurarsi di vedere il derby della Limatt non solo per la supremazia cittadina, ma qualcosa che conti molto di più. Auguriamoci che lo spettacolo offerto domenica pomeriggio a Berna (YB-Zurigo) sia un preludio di tante altre partite tirate, divertenti che riconciliano il pubblico a questo meraviglio sport che si chiama calcio.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS