di Luigi Tirapelle

Prima di tutto vorrei ringraziare la società per avermi dato la possibilità di allenare una squadra importante e prestigiosa come il FC Locarno. Mi dispiace per come si sia conclusa questa mia prima esperienza, visto che non avevo nessuna intenzione di mollare, ma per me è stato un onore esserci e spero che in futuro si possano creare nuovamente i presupposti affinché le strade si possano incrociare.

Voglio ringraziare tutti i tifosi e in particolar modo quelli del Pardo che nel bene e nel male ci sono sempre stati vicini senza mai far mancare il loro sostegno, sia in casa che i trasferta ” VERI TIFOSI, UNICI “.

Ringrazio tutti i vari componenti dello staff tecnico e medico sportivo che hanno lavorato con me durante i 15 mesi passati e tutti i 45 calciatori che nelle 33 partite ufficiali giocate (32 di campionato più 1 di Coppa Svizzera per poter accedere al tabellone principale) sono entrati in campo e cioè :

Akai – Angelisanti – Antunovic – Beckmann – Bilinovac – Bocellari – Botto – Bustamante Patricio – Bustamante Rodrigo – Calic –  Cetrangolo – Da Conceicao – De Gianbattista – Fasana – Ferrara – Frigerio – Fuso – Gennari – Gogov – Invernizzi Andrea – Invernizzi Luca – Libertini – Lucic Mario – Maggioni – Manfreda – Marzolf – Matic – Mihoubi – Mozzetti – Napoli – Nevelin – Osmani – Perazzo – Pergl – Regazzi – Rodriguez – Roguljic – Schelotto – Schoenwetter – Simic – Stojanov – Tirelli – Volturo – Zivko – Zubcic, più altri quattro giovani calciatori del settore giovanile, Bacciarini – Peres Paredes – Dimitrov – Traykovski, che sono stati a disposizione in panchina, ma non sono scesi in campo.

Aggiungo poi anche gli altri otto giovani calciatori – sempre del settore giovanile del FC Locarno – che durante questo periodo hanno avuto modo di allenarsi, chi più chi meno, con la prima squadra e cioè : Ambrosetti – Correia – Destici – Dimitrev – Iliev – Lucic Stefano – Marra – Soeiro.

Sperando di non avere dimenticato qualcuno, credo sia interessante notare che dei 49 giocatori che sono stati utilizzati nelle 12 partite ufficiali della passata stagione e le 21 in quella attuale, ben 27 di loro, quindi più della metà, sono ancora in età per giocare o negli allievi A o in una Under 21. Vorrei ricordare anche tutte le persone che operano per il FC Locarno, dirigenti e allenatori del settore giovanile, le persone che hanno gestito e gestiscono la buvette e la lavanderia, più i vari custodi dello stadio che a turno sono presenti per far si che tutto funzioni con il loro responsabile Sig. Giannini.

Lascio un Locarno che nella passata stagione è riuscito a salvarsi dopo due retrocessioni consecutive grazie ad un ottimo girone di ritorno e che quest’anno – anche se la situazione ora è difficile – ha ancora la possibilità di salvarsi visto che mancano sei partite alla fine del campionato e i punti da recuperare dalla terzultima in classifica non sono impossibili. Lascio un Locarno che è riuscito a qualificarsi nel tabellone principale di Coppa Svizzera che inizierà la prossima stagione sperando in una partita di cartello che possa riservare al club un buon incasso. Lascio un Locarno che ha dato la possibilità a molti giovani calciatori della regione e del settore giovanile del club di giocare e farsi le ossa in un campionato duro e difficile come quello di Prima Lega Classic.

Ho il rammarico di non aver mai ricevuto la possibilità di dare continuità al lavoro che si è fatto visto che sia durante la sosta estiva che quella invernale la squadra è stata sempre rivoluzionata sostituendo i molti giocatori partiti con altri che per vari motivi, pur facendo del loro meglio, non si sono rilevati per la maggior parte dei giocatori pronti per stare in campo con continuità in questa categoria. Questo modo di fare ha inevitabilmente impoverito il livello della rosa e il dover praticamente sempre ricominciare da zero, trascinandosi dietro delle problematiche gestite sempre con molta difficoltà: questo non ci ha permesso sopratutto negli ultimi mesi di creare i presupposti necessari per raggiungere gli obiettivi che ci eravamo proposti.

Ringrazio per lo spazio e auguro tutto il bene possibile al FC Locarno.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS