Si potrebbe dare un 6 pieno in pagella a tutti: che cuore!

Il Lugano ha vinto la sua ultima partita in questa campagna di Europa League, superando per 2-1 in trasferta l’FCSB. Nonostante non avessero più nulla da chiedere alla competizione, i Bianconeri hanno offerto una buonissima prestazione facendo felici tifosi, presidente e allenatore. 

Da Costa (4+) – Bella parata al 19esimo, sicuro per tutta la partita. Sul gol dei padroni di casa avrebbe potuto tornare sui suoi passi più velocemente, ma niente di grave.

Daprelà (5) – Apre dopo appena due giri d’orologio la partita con un euro gol che non si dimenticherà per molto tempo. Questo lo carica e disputa una buona partita.

Golemic (4.5) – Sfortuna in occasione del 2-1 rumeno, la sua deviazione risulta decisiva e manda fuori posizione Da Cosa. Nel primo tempo rischoa grosso con un intervento da tergo sulla testa di un avversario.

Kovacic (4.5) – Grande occasione per l’oggetto misterioso di questa prima parte di campionato bianconero, sfruttata solo in parte. Sbaglia poco per tutti i 90′, ma non spicca nemmeno più di tanto.

Yao (4.5) – Spinge sulla fascia ed è molto propositivo. Poche sbavature.

Dall’87esimo: Marzouk (s.v.) – Troppo poco per giudicare il suo ritorno in campo. 

Vecsei (5-) – Bellissima girata in area che mette in cassaforte il risultaro al 32esimo. Per il resto, sicuro di sé.

Piccinocchi (4.5) – Metronomo silenzioso del centrocampo luganese. Sempre attento e presente.

Dal 41esimo: Sabbatini (5-) – Qualità e quantità sempre al servizio della squadra, un vero lottatore. All’86esimo va anche vicinissimo al gol.

Milosavljevic (4+) – Non si vede più di tanto, ma sbaglia davvero poco.

Mariani (5-) – Serve un pallone d’oro di testa a Bottani per il possibile 3-0. Sempre presente con quantità e soprattutto qualità. Al 70′ spara alto il match ball.

Bottani (5-) – Sua l’accelerazione che porta al gol dell’1-0. Giostrando da falso nueve ha più possibilità di svariare sul fronte offensivo e risulta più pericoloso. Al 34′ gli viene negata la gioia del gol dall’esterno difensore rumeno.

Culina (5-) – Sta tornando piano piano la condizione giusta. Primo tempo attivo e propositivo, si spegne nella ripresa. Suo l’assist per il 2-0 di Vecsei.

Dal 74esimo MIhajlovic (4.5) – Entra per pochi minuti e non sfigura, anzi.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS