Seconda uscita stagionale il 3 ottobre u.s. per il gruppo delle promesse arbitrali della FTC. Sotto lo sguardo attento del loro responsabile, Sascha Kever, le sette promesse attualmente inserite nel gruppo (Emanuele Bianchetti, Marc Busacchi, Simone Conti, Mateo Majic, David Stevanovic, Giovanni Villani e Mehmet Eralp Yildirim) hanno dapprima approfondito il difficile tema della posizione in campo, per poi dedicarsi a nozioni teoriche e pratiche legate alle tecniche di allenamento.

La posizione in campo è da sempre una delle maggiori difficoltà per gli arbitri ai primi anni di esperienza, da un lato perché si cade nell’istintivo tranello secondo cui essere molto vicini significhi anche vedere meglio, quando la pratica ci mostra come siano più importanti una visione generale (dunque una distanza di 10-12 metri dalla situazione) e un’adeguata prospettiva, dall’altro perché quando si è concentrati sul gioco non si bada sempre alla posizione, mancando ancora gli automatismi insiti del bagaglio “esperienza”. LEGGI IL RESTO

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS