La giornata di martedì, che ha visto la ripresa degli allenamenti della rosa bianconera, è stata caratterizzata da un vento fastidioso e forte

Ciò non ha comunque impedito ai ragazzi di ritrovarsi sul prato verde del terreno B1 dello Stadio di Cornaredo per la prima seduta seguente al passaggio del turno in Coppa. Il lunedì, infatti, è stato dedicato al riposo, sia fisico che mentale in questo periodo colmo di appuntamenti.

Così, per riprendere il feeling con il terreno da gioco, i giocatori hanno svolto una prima parte contraddistinta da corsa e stretching in comune e a gruppi. Il tutto sotto l’attenta guida di Nicolas Dyon, il preparatore atletico che tutte le squadre vorrebbero avere nelle proprie fila.

La preparazione alla sfida di giovedì sera (fischio d’inizio alle ore 20:00) contro il Sion del sempre più traballante Paolo Tramezzani – a cui sono state date dal patron vallesano Christian Constantin tre giornate per cambiar marcia – è proseguita con due circuiti in cui, agli ordini dei due assistenti Mattia Croci-Torti e Walter Samuel, si è messa in atto una fitta rete di passaggi per migliorare la tecnica individuale.

È poi giunto il turno di mister Pierluigi Tami, il quale ha dato le indicazioni ideali ai calciatori per un esercizio nel quale si sono affrontate due squadre che, racchiuse in un rettangolo, avevano l’obiettivo di mantenere il più possibile il possesso della palla: il team che arrivava a dieci passaggi filati guadagnava un punto.

Da segnalare che alla sessione odierna non ha partecipato Younes Bnou Marzouk, mentre ha continuato il suo percorso di recupero Goran Jozinovic.

Domani la rosa bianconera si ritroverà in mattinata per svolgere l’allenamento di rifinitura, a cui farà seguito, sul mezzogiorno, la conferenza stampa pre-partita del tecnico ticinese.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS