Due squadre in forma si danno appuntamento domani sera (alle ore 19) allo Stade de Suisse per la prima partita del girone B dell’Europa League. Lo Young Boys guida la Super League, mentre il Partizan di Belgrado è imbattuto nelle ultime cinque partite, tra torneo serbo e preliminari di Europa League.Nell’unico precedente contro un avversario svizzero i bianconeri della capitale serba ne uscirono con le ossa rotte: nei play-off di Europa League del 2013-14 persero 3-0 a Thun (nelle cui fila giocava l’attuale centrocampista dello Young Boys Sanogo), dopo aver battuto l’undici dell’Oberland bernese per 1-0 in casa.

L’YB non ha avuto migliore fortuna al cospetto degli acerrimi nemici del Partizan, i biancorossi della Stella Rossa. Nel solo confronto contro un avversario della Serbia i gialloneri vennero infatti eliminati nel secondo turno preliminare della Champions League, a seguito del pareggio casalingo (2-2) e dello 0-3 concesso al Marakana di Belgrado.

L’obiettivo del club di Hütter è chiaro: arrivare ai trentaduesimi di finale dell’Europa League. Ci sono già riusciti in due occasioni su quattro e gli avversari – oltre al Partizan gli ucraini della Dinamo Kiev già sconfitti nel terzo turno preliminare di Champions e gli albanesi dello Skënderbeu – sono assolutamente battibili.

I “crno-beli” di Belgrado, che hanno fatto il double campionato – coppa l’anno scorso, non sono mai riusciti a qualificarsi tra le migliori trentadue della seconda competizione continentale, ma sono imbattuti nelle ultime cinque trasferte europee.

Nel Partizan, allenato da Miroslav Djukić, giocano l’esterno offensivo dalla doppia nazionalità svizzera e serba Stevanovic, la vecchia conoscenza del Lugano Everton (a Cornaredo nella stagione 2013-14), l’eccellente ma discontinuo Tosic (con un passato addirittura nel Manchester United) e il giovane Pantic (in prestito dal Chelsea). Recentemente sbarcato ai bianconeri in prestito dal Grasshopper, dovrebbe essere della partita anche il terzino sinistro Nemanja Antonov.

Lo Young Boys dovrà sostituire tre pezzi da novanta rispetto alla formazione che ha sculacciato il Lugano: gli infortunati Benito, Bertone e Hoarau. La probabile formazione dell’YB sarà la seguente: von Ballmoos; Mbabu, Nuhu, Von Bergen, Lotomba;  Fassnacht, Moumi, Sanogo, Sulejmani; Assale, Nsame.

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS