Il Wohlen ha buttato via una partita che aveva in mano alla fine del primo tempo. La squadra di Gabriele è letteralmente crollata nel secondo tempo e ha permesso allo Sciaffusa di assicurarsi un vantaggio per la permanenza nella serie cadetta. Gli argoviesi sono passati subito in vantaggio, gelando i quasi 1900 spettatori presenti nel nuovo stadio, dopo due minuti con Schultz. Con questo gol hanno controllato il gioco mettendosi in difesa e aspettando lo Sciaffusa e addirittura al 25’ hanno avuto l’occasione di raddoppiare con Schultz pronto a firmare  la doppietta. Invece il centrocampista non trasformava. Il raddoppio però arriva al 41’ con Pacar. Nella ripresa la squadra di Gabriele è crollata sotto i colpi dello Sciaffusa, è rimasta sulle gambe, all’aspetto fisico si è aggiunto anche il preoccupante calo di tensione. Lo Sciaffusa ha dimostrato che l’allenatore conta eccome in una squadra di calcio. Yakin ha dato lo scossone nello spogliatoio e i suoi giocatori lo seguono. I suoi attaccanti non lo tradiscono: prima Lang su rigore, poi la doppietta di Demashasaj permettono ai gialloneri di allontanarsi dalle zone basse lasciandosi alle spalle Chiasso, Wohlen e Winterthur.

Sciaffusa – Wohlen 3-2 (0-2)
Marcatori: 2′ Schultz, 41′ Pacar; 69′ Lang (rig), 75′, 89′  Demhasaj