A 48 anni, il timoniere del club sangallese si è messo in disparte per dedicare maggior tempo alla propria famiglia.

A Roger Bigger sono legati alcuni dei momenti più importanti della storia del FC Wil. La compagine sangallese, reduce dalla bruttissima esperienza con gli investitori stranieri che nell’estate del 2016 avevano illuso e poi affossato l’ambiente, si ritrova ora senza un uomo che al club è stato essenziale per 15 anni. Bigger ha comunicato ormai dieci giorni fa la sua intenzione di lasciare l’incarico; la stessa cosa ha poi fatto un membro di consiglio d’amministrazione, Christian Meuli. Sotto la proprietà di Bigger, il Wil conquistò la Coppa Svizzera del 2004 prima di retrocedere (così come accaduto allo Zurigo nel 2016) in Challenge League.  L’assemblea generale del club ha eletto lunedì sera all’unanimità il nuovo consiglio di amministrazione, composto da: Bettina Osterwalder (44), Thomas Hengartner (52), Artan Sadiku (32),
Maurice Weber (55) e Marc-Aurel Weinmann (45). Il bilancio del periodo 1 Luglio 2016 – 30 Giugno 2017 si è concluso con una perdita di 8,6 milioni di franchi.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS