di Flavio Monticelli
A poco più di un mese dall’inizio del girone di ritorno del campionato di Seconda Lega Regionale, la redazione di Chalcio ha intervistato Domenico Rossi, centrocampista del Novazzano. Arrivato questa stagione dal Morbio, a causa di alcuni infortuni, il giocatore, classe 1987, ha dovuto saltare alcune sfide dell’andata, trovando comunque per due volte la via del gol.

Al momento siete ottavi con 19 punti, siete “soddisfatti” del vostro percorso finora o c’è ancora da lavorare per raggiungere l’obiettivo prefissato ad inizio stagione?

“Diciamo che questa posizione non ci soddisfa appieno. Secondo me potenzialmente siamo una squadra da prime posizioni. Credo ci sia sempre da lavorare, anche quando sei primo in classifica. A maggior ragione quando gran parte dei ragazzi che fanno parte della squadra sono nuovi, come nel nostro caso, bisogna lavorare ulteriormente. Credo sia proprio questo, oltre a qualche infortunio di troppo, il motivo per il quale abbiamo fatto più fatica di quella che avremmo dovuto fare e ci ritroviamo con qualche punticino in meno.”
A livello personale, hai subito parecchi infortuni e quindi hai dovuto saltare parecchie partite. Come reputi la tua stagione finora?

“Penso non si possa nemmeno tanto giudicare. Purtroppo a causa di un infortunio non sono riuscito a svolgere completamente la preparazione. Dopo le prime partite ho avuto una ricaduta e subito dopo un altro infortunio ben più grave. Giro pagina e non ci penso più.”
A livello di mercato, il Novazzano cercherà qualche giocatore o siete già al completo?

“Come dicevo prima siamo già molto competitivi ora. Due giocatori sono andati via durante il girone d’andata, quindi penso che la società farà di tutto per rimpiazzare almeno loro. Poi qualsiasi altro giocatore che potrebbe aiutarci a fare un salto di qualità è sempre ben accetto.”
Chi vedi come favorita al titolo?

“Ovviamente il Sementina, dato che si trova a +3 sulla seconda, anche se penso che non ci sia per niente da fidarsi del Vedeggio.”
Il pubblico in 2° Lega scarseggia un po’ ultimamente, con che motivo pensi di riuscire a convincere la gente a seguirvi?

“Uno dei motivi è sicuramente il fatto che partecipiamo ad un campionato di buon livello: credo che ci sia già qualcosa di buono da vedere in Seconda Lega, sia a livello tecnico che agonistico. Poi come in tutti gli sport comanda la passione. Speriamo che facendo un buon girone di ritorno possiamo riaccenderla in parecchi abitanti di Novazzano. Sicuramente ci proveremo!”
Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS