Il Lugano ha sempre faticato, da quando è tornato in Super League, contro la squadra del Principato. Tanto per citare un dato: non vince contro il Vaduz dalla prima sfida tra le due squadre in Super League il 2 agosto 2015 (1-0 con gol nel finale di Josipovic). Nelle 7 occasioni in cui le due squadre si sono incrociate in Super League i biancorossi hanno collezionato 3 vittorie e 3 pareggi, contro la sola vittoria del Lugano sopra citata. La sconfitta più pesante subita dai bianconeri risale allo scorso novembre, quando il Vaduz si è imposto con un umiliante 5-1.
Il Lugano arriva alla sfida in piena corsa per l’Europa, con il sogno del terzo posto che potrebbe significare gironi di Europa League. In caso di una vittoria luganese, l’Europa sarebbe blindata e si potrebbe puntare alla terza piazza senza troppe paure. Con una sola sconfitta nelle ultime 8 gare, i bianconeri si trovano in un invidiabile momento di forma. Solo il Sion, in questo ultimo periodo, è stato capace di fermare la truppa di Tramezzani, missione in cui non sono riusciti Young Boys, GC, Basilea, San Gallo e Thun.
La squadra del Principato, dal canto suo, arriva alla sfida in piena corsa verso una difficile salvezza. Nonostante la vittoria nel turno infrasettimanale (1-0 allo Young Boys) i biancorossi non hanno rosicchiato nemmeno un punto ai penultimi della classe. Il Losanna, infatti, è andato a vincere 3-0 a Lucerna, dando una grossa mano al Lugano in ottica di qualificazione europea. La salvezza, per il Vaduz, dista ancora quindi 5 punti, e l’impresa sembra molto difficile.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS