Il Tenero-Contra ha superato anche il terzo ostacolo e proseguirà il proprio percorso in Coppa Ticino. Mercoledì prossimo l’appuntamento per gli ottavi di finale sarà sul campo della grande protagonista di 5^ lega: il FC Agno. Quello ottenuto di misura martedì sera è stato l’ottavo successo stagionale per la squadra di Kazik Nicolò che in campionato è reduce dal mezzo passo falso interno dello scorso fine settimana con il Monte Carasso. Di tutto quanto ne abbiamo parlato con il tecnico della squadra Nicolò.

Primo piano sulla partita di Coppa: una vittoria sofferta. Meritata Mister ?

” Gara intensa, contro una squadra molto ben messa in campo. Alla fine passiamo il turno con merito perché che durante l’arco della partita abbiamo creato e macinato quel gioco che ha portato ad una serie di importanti occasioni da goal mentre il Ceresio si è reso pericoloso esclusivamente su palle inattive”.

Coppa/Campionato/Coppa/Campionato: un bel darsi da fare per cercare di essere sempre al meglio…

” La Coppa Ticino è una competizione dalla doppia faccia: estremamente interessante a livello sportivo, ma altrettanto “ingombrante” per quello che riguarda la gestione delle risorse che nel calcio regionale sono spesso limitate. A chi continua il cammino in Coppa subentra sistematicamente un problema di contingente e gestione delle forze che rischia di compromettere e influenzare in forma negativa il campionato. Ma ben venga chiaramente andare il più lontano possibile. Si tratta di una competizione ufficiale e va giocata al massimo. A questo punto vogliamo fare il possibile per iniziare il 2018 ed essere fra le 8 squadre che faranno parte dei ¼ di finale”.

Il campionato sembra molto equilibrato. Nulla va lasciato al caso e basta un nulla per compromettere un risultato. Questo fa molto bene alla competizione perchè genera maggior interesse.

“Penso che mai come quest’anno ci sia stato un grande equilibrio. Per il momento manca la squadra spacca campionato anche se rimango dell’idea che Gordola e Riarena hanno qualcosa in più a livello di esperienza e organico. Anche le squadre che ad oggi sono nelle parti basse della classifica hanno tutte le carte in regola per fare risultato contro qualsiasi avversario. Questo rende il campionato estremamente interessante. Noi vogliamo stare fra quelli bravi nella parte alta della classifica. Stiamo lavorando con grande intensità e c’è un impegno esemplare da parte di tutti. Sono convinto che la stagione, anche se ancora lunghissima, sarà positiva tenendo conto che è il primo anno che si lavora insieme e dunque si ha necessità di un tempo tecnico lecito per far passare determinate tipologie di allenamento e di mentalità”.

Una nuova avventura, quella di Kazik Nicolò iniziata nel migliore dei modi…

” A Tenero ci sono assolutamente tutti i presupposti per fare bene. La società condotta dal Presidente Claudio Rivera è organizzata in modo impeccabile e da parte di tutti, nel rispetto del proprio ruolo, c’è grande entusiasmo. Personalmente sono molto contento della scelta sportiva fatta quest’estate ed aver accettato la proposta di allenare in questa società”.

Con quali obiettivi ?

” Non abbiamo fissato alcun obiettivo sportivo specifico. Quello che chiedo ai ragazzi però è di non porsi limiti, cercando di acquisire consapevolezza nei propri mezzi e nelle proprie forze…. Poi alla fine come sempre sarà la classifica a distribuire i giusti valori”.

Foto gentilmente concessa.

 

 

 

 

 

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
LinkedIn
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS