Dopo il primo storico successo in Coppa Svizzera, le momò sfatano un altro tabù: per la prima volta riescono a superare la compagine sangallese.

FC St. Gallen-Staad II – SC Balerna 2-3

Sette vittorie su sette, 19 goal fatti e solamente 8 subiti. Il Balerna continua il suo percorso netto e si conferma sempre più leader della classifica di Prima Lega. Come le neroazzurre, solo il Liverpool di Jürgen Klopp (Premier League) e l’Inter di Antonio Conte (Serie A).

Le condizioni metereologiche avverse, pioggia battente e temperature massime attorno ai 10-11°C, rendono il terreno sintetico molto scivoloso. Entrambe le compagini faticano a imporre la propria manovra e, raramente, si rendono protagoniste di azioni pericolose. La prima frazione scorre sul filo dell’equilibrio senza grandi sussulti. Ma, proprio quando ci si appresta a rientrare negli spogliatoi, il ritmo della squadra padrona di casa incrementa d’intensità. Il pressing è asfissiante e le momò, incapaci di uscire palla al piede, si ritrovano schiacciate nella propria area di rigore.
Nel giro di pochi minuti, l’FC St. Gallen-Staad II può beneficiare di 4 calci d’angolo. Per fortuna delle ospiti, però una Rebecca Sica in grande spolvero si rende protagonista di un paio di interventi decisivi. Una prima frazione di gioco movimentata termina, dunque, a reti inviolate.

Nella ripresa il gioco continua sulla falsa riga degli ultimi minuti del primo tempo. E, al 47esimo, le sangallesi trovano la prima rete dell’incontro. A sorprendere l’estremo difensore ospite è la gran conclusione dalla distanza di Celine Wehrle. La manovra delle padrone di casa è galvanizzata, ma Cora Salvadè e compagne non si fanno prendere dal panico. E, dopo pochi minuti, si rendono pericolose dalle parti di Nadine Böhi. La prima vera e propria incursione offensiva del secondo tempo regala alle balernitane un calcio d’angolo, prontamente capitalizzato da Alice Scacchi.

Una rete che scuote la formazione di Andrea Donini: in meno di 11 minuti mettono a referto altre due segnature. Al 64esimo, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Nicoletta Prandi svetta più in alto di tutte e di testa incorna la rete che vale il doppio vantaggio ospite. Pochi minuti più tarde, le fa seguito Alessia Rocco. La numero 14 controlla un cross al limite dell’area di rigore e, dopo aver calciato in porta una prima volta colpendo i ferri, fa sua la respinta e fredda Nadine Böhi. Per la classe 2004, già protagonista di 2 assist contro l’FC Blue Stars, è la prima rete con la maglia delle attive.

Il risultato è ormai in cassaforte, ma – a 5 minuti dal termine – Di Prenda colpisce con la mano la palla… Il direttore di gara non può che concedere il calcio di rigore. Tiro dagli undici metri trasformato da Sabrina Petriella. L’azione delle padrone di casa, ora, è veemente: le neroazzurre vengono schiacciate nella loro trequarti, ma Rebecca Sica si riscatta prontamente e nega la gioia del goal alle sangallesi. La partita si conclude, dunque, sul risultato di 2-3 in favore delle ospiti.
La partita tra la prima e la seconda potenza del campionato di Prima Lega non ha di certo deluso le aspettative. Il prossimo impegno delle sottocenerine, domenica contro l’FC Appenzell I.

Formazione ospite: Sica, Salvadè, Emini, Tagini (Giuriani), Di Prenda, Prandi, Maiorano, Terranella (De Vivo), Diefenthaeler (Acar), Sanchez (Scacchi), Lurati (Rocco)

Marcatori ospiti: Scacchi (57esimo), Prandi (64esimo), Rocco (68esimo)

Ammonizioni ospiti: Prandi (63esimo)

Potrebbero interessarti anche queste notizie: