Scilla Grossi e compagne devono alzare bandiera bianca anche contro la compagine zurighese… Le sconfitte consecutive sono ormai quattro

AS Gambarogno – FC Kloten 1-3

Un’entrata in materia più complicata del previsto. Sul campo del Centro sportivo di Magadino, il Gambarogno deve abdicare per 1 rete a 3 anche contro l’FC Kloten – più competitivo rispetto all’incontro del primo turno di Coppa Svizzera. Le sconfitte consecutive salgono, dunque, a quattro – relegando le sopracenerine all’ultimo posto in classifica ancora a mani vuote. Troppo presto per gridare ‘al fuoco’: contro la formazione zurighese, Scilla Grossi e compagne non hanno di certo sfigurato. Anzi, a iniziare con il piglio giusto l’incontro è la compagine di Fransioli che, però, fatica a impostare il proprio sistema di gioco e a mantenere un buon possesso palla.

Un malinteso a metà campo, dovuto alla maggiore pressione esercitata dai due esterni offensivi, permette alle ospiti di aprire le marcature. Al 23esimo minuto Leutrime Bushati trafigge Colombo al termine di un’azione in contropiede. Il Gambarogno non demorde e, creandosi qualche occasione da goal, sfiora a più riprese la rete del pareggio. Una rete ormai nell’aria che non tarda ad arrivare. Al 42esimo Giulia Londino – sugli sviluppi di uno schema da calcio d’angolo – firma il meritato punto. La prima frazione termina, dunque, sul risultato di 1-1.

Nella ripresa le verdeblù, invitate alla calma dal proprio tecnico, impostano un pressing più aggressivo. Però, dopo soli quattro minuti dall’inizio del secondo tempo, si ritrovano a dover inseguire nel punteggio. Un errore di marcatura sul primo palo permette a Nina Suter di insaccare la palla alle spalle di Colombo. La reazione delle padrone di casa è immediata e – qualche minuto più tardi – possono usufruire di un calcio di rigore. Il tiro, però non va a buon segno.

La compagine di Fransioli tenta, dunque, il tutto per tutto: la pressione nella tre quarti ospite aumenta, così come le occasioni per portare nuovamente in parità l’incontro. Al 71esimo, però le speranze si infrangono. A rovinare la festa alle sopracenrine è Valeria Vock. La partita si conclude così sul risultato di 1 rete a 3 in favore dell’FC Kloten al termine di un pomeriggio in cui emerge più rammarico che rabbia.

Un brutto colpo per il morale del Gambarogno: quattro sconfitte consecutive non possono che lasciare il segno a livello psicologico. Le verdeblù potranno rifarsi questo weekend contro l’FC Altstetten.

«La situazione non è compromessa. È chiaro, però che ritrovarsi all’ultimo posto non è piacevole e comincia a pesare. Le ragazze devono credere di più nei loro mezzi e giocare senza pensare al risultato o ai 3 punti. Se si vuole uscire da questa spirale negativa, è importante prendere partita per partita e continuare a lavorare. Nelle ultime uscite abbiamo dimostrato di saper sviluppare la nostra idea di gioco: le qualità di certo non mancano. Inoltre, possiamo contare sulla presenza di due ottimi portieri come Arianna Marioni e Lucrezia Colombo… Due valide alternative».

Formazione casalinga: Colombo, Cala (Silva Freitas), Londino (Occigano), Daldoss (Caldelari), Lucchini (Milani), Rovea, Grossi, Alves Mesquita (Teixeira), Kresteva, Buletti (Curumi)

Marcatori casalinghi: Londino (42esimo)

Ammonizioni casalinghe: Kresteva (23esimo)