Non è bastata neppure una tripletta dell’inarrestabile Gaston Magnetti per evitare al Bellinzona la prima sconfitta stagionale. Al Bergholz – stadio nel quale grazie alla superficie sintetica il San Gallo è una squadra diversa – i granata hanno incassato addirittura quattro reti in quell’altalena di emozioni che questo pomeriggio ha premiato la squadra dell’ex Tsawa. Eroe di giornata per la 21 è stato quel Ajet Sejdija, funambolo tuttofare che alterna prestazioni come quella odierna ad altre anonime. Il numero 10 ha sbloccato lo 0-0 dopo una decina di minuti, ma Magnetti ha ribaltato il risultato, salvo poi andare in pausa sul 2-2 per via del colpo di testa dell’indiavolato Silvan Gönitzer: il capitano è tornato stabilmente nella 21 dopo alcune apparizioni sulla panchina della prima squadra e due presenze in Super League da 116′.

Nella ripresa il San Gallo ha bucato altre due volte Pelloni, prima con Blasucci e poi ancora con Sejdija. A tempo quasi scaduto, Magnetti ha firmato il 4-3, ma questa volta la grande rimonta finale – marchio di fabbrica di questa squadra – non ha avuto un seguito. Il Bellinzona cade in piedi, complici le sconfitte di Thalwil, Gossau ed il pareggio a reti bianche del Tuggen ad Eschen.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

1PL – AC Bellinzona vs SC Bruhl SG: sfida da... Settima contro quinta. Canton Ticino contro Canton San Gallo. AC Bellinzona contro SC Bruhl SG. E' questo il match clou dell'undicesima giornata del c...
RSL: i fremiti della prima  La magia della prima di campionato non ha eguali. È la giornata in cui tutti si sentono alla pari, livellati da una classifica zeppa di ze...
Dal Chelsea alla Super League! Tra gli elementi che rinforzeranno il San Gallo nella seconda parte del campionato c’è anche Miro Muheim. Il mancino di diciannove anni arriva dal ...
Alain Sutter nuovo DS del San Gallo In compagnia di Grasshopper, Sion e Young Boys, il San Gallo è l'unico club a non aver ancora comunicato cambiamenti ufficiali all'interno della pro...
Lo strano “record” di Daniel Lopar Nonostante il brillante quarto posto, il San Gallo è la squadra più perforata della Super League. Chissà come la prenderà Daniel Lopar (Foto CHalc...
RSL: tra gioie e dolori i sorrisi di San Gallo e L... Le due vittorie esterne al Letzigrund e alla Stockhorn Arena hanno permesso al Lugano di sconfinare dalla pericolosa parte bassa della classifica. ...
San Gallo – Sion e quelli della “prima... Battendo per 3-2 il Sion al "kybunpark", il San Gallo si è tolto la soddisfazione di portarsi temporaneamente al quarto posto. La 19esima partita d...
Basta TV, ora sono presidente! Dopo trentotto anni dietro a una telecamera Matthias Hüppi si andrà a posizionare dietro a una scrivania. L’ormai ex giornalista della SRF sarà inf...
RSL: pari al St.Jakob; si rivede il Lucerna E' bastato un quarto d'ora a JP Nsame per lasciare il segno sul big match della 14esima giornata il cui pareggio non ha cambiato una virgola della cla...
Sei candeline per ricordare un’impresa del C... Compie oggi sei anni una delle più belle imprese del Chiasso nell'ultimo decennio di campionato. Era infatti il 5 novembre 2011 quando i rossoblù espu...