Il neo-promosso Paradiso terminerà il suo primo e storico mezzo anno nel quarto livello del pallone rossocrociato domani, sabato 9 novembre 2019, quando, a partire dalle ore 17:30, darà vita con il Dietikon alla sfida valida per la 14ª giornata del Gruppo 3 di Prima Lega Classic

Sul terreno sintetico del Campo Pian Scairolo andrà in onda il duello tra due compagini divise in classifica da soli quattro punti: i biancoverdi ne hanno raggranellati ben 18, mentre gli zurighesi 14. Tutto ciò nel corso di un solo girone, perché quella del secondo fine settimana del mese di novembre sarà già il primo incontro del ritorno. Al termine dei novanta minuti, e qualcuno in più, i protagonisti potranno godersi le meritate vacanze, lontano dal rettangolo verde, ma non dal lavoro quotidiano, dato il loro stato di calciatori «amatori».

I ticinesi, che dovranno rinunciare agli squalificati Noel Kabamba e… mister Andrea Lanza, ospiteranno i dirimpettai confederati con l’obiettivo di replicare al successo ottenuto in terra confederata del 3 agosto scorso, un 2-0 firmato da Andreas Becchio e Andrea Pain, quest’ultimo trasferitosi nel frattempo a Mendrisio. Finora, l’avventura dei Leoni luganesi nella nuova categoria può ritenersi senza ombra di dubbio più che soddisfacente e in linea con gli obiettivi prefissati in fase di preparazione.

Gli aspetti ai quali occorrerà badare saranno in particolare la concentrazione massima sulle situazioni da palla ferma (che sono costate i due gol decisivi contro il Red Star ZH) e la cattiveria in fase offensiva (per far in modo di giungere con costanza nell’area di rigore avversaria per provare poi a concretizzare ciò che si crea). Chiudere in bellezza, davanti ai propri sostenitori, è sicuramente fattibile e alla portata dei ragazzi sottocenerini, i quali, qualora conquistassero la posta piena, andrebbero in ferie con un bottino ragguardevole e che si attesterebbe sui 21 punti (vorrebbe dire una media di 1,5 a gara, mica male!).