Grazie a un pressing alto e una voglia matta di riscattare l’ultimo kappaò casalingo, il Paradiso supera con pieno merito il Dietikon e va in vacanza con un successo sugli zurighesi che replica quello di inizio agosto e con un bottino che si attesta sui 21 punti

L’ultima sfida dell’anno solare si scalda dopo una decina di minuti di studio. Il merito è di Jalal, il quale lancia ottimamente Čalić che, dal canto suo, approfitta di un intervento a vuoto di un difensore, controlla la sfera e infila alla sinistra del portiere per il vantaggio biancoverde. Al quarto d’ora, ancora il numero 9 potrebbe raddoppiare, ma il suo pallonetto non è potente e viene intercettato facilmente da un avversario. In seguito, il Paradiso prova a fare la partita senza lasciare alcunché agli zurighesi. Tuttavia, deve attendere il 41′ per trovare il 2-0 con una grande azione personale di Becchio, che parte da metà campo e fa partire un missile in diagonale che non lascia scampo a Inaner. Due minuti più tardi, al 43′, capitan Rosamilia è assai sfortunato, in quanto stoppa un lancio con la schiena porgendo involontariamente la sfera a Meyer, il quale non si fa pregare e riapre la contesa. Con l’ultima azione disponibile nella prima frazione i padroni di casa triplicano con una magia su punizione dai venticinque metri dello specialista Vago.

Nella ripresa, il Dietikon si mostra giocoforza, seppur a sprazzi, più offensivo. Di Gregorio e compagni non riescono però a impensierire Bernasconi grazie a un Paradiso molto ben messo in campo che difende in maniera ordinata senza commettere sbavature di rilievo. Così, a diciannove giri d’orologio dalla conclusione della sfida ecco il sigillo di Čalić, il quale propone un diagonale forte e preciso che non lascia diritto di replica, nonostante un tentativo di tuffo, a Inaner. È il punto esclamativo di un’ottima prestazione collettiva luganese, che porta, al triplice fischio finale, i punti numero 19, 20 e 21. Per una neo-promossa una prima parte di stagione semplicemente da incorniciare.

***

Prima Lega Classic 2019-2020, Gruppo 3, 14ª giornata – Campo Pian Scairolo

FC Paradiso-FC Dietikon 4-1 (3-1)

Reti – 11′ Ivan Čalić 1-0, 41′ Andreas Becchio 2-0, 43′ Raphael Meyer 2-1, 45′ +3′ Loris Vago 3-1, 71′ Ivan Čalić 4-1.

Ammoniti – 17′ João Ferreira, 39′ Andrea Grasselli, 56′ Giovanni Rosamilia.

FC Paradiso (4-4-2) – Gabriele Bernasconi; Axel De Biasi, Giovanni Rosamilia, Lorenzo Loiero, Andrea Grasselli; Loris Vago, Jahoor Jalal, Yanick Guerchadi, Andreas Becchio; Ivan Čalić, Luca Giunti. Allenatore: José Di Stefano.

FC Dietikon (4-3-3) – Alpay Inaner; Leandro Di Gregorio, Nain Haziri, Adin Sljivar, Marcello Massaro; Dino Duvnjak, João Ferreira, Ensar Biqkaj; Michele Pepe, Raphael Meyer, Lulzim Aliu. Allenatore: João Pedro.