Un Bellinzona serio e “diplomatico” ha sconfitto senza problemi il fanalino di coda La Chaux de Fonds garantendosi la 13esima vittoria stagionale in 26 partite.

Al Comunale di Giubiasco, la squadra di Gigi Tirapelle ha dovuto farsi “richiamare” dalla frusta della tribuna prima di mettersi al lavoro dopo dieci minuti nei quali prima Gomis e poi Lolala si sono presentati pericolosamente davanti a Pelloni. A cambiare l’aria ci ha pensato al 15′ Magnetti con una bordata sotto la traversa a conclusione di un’azione sulla catena di destra avviata da Doldur e proseguita da Felitti.

Cinque minuti più tardi il bomber argentino ha raddoppiato di testa ben smarcato da Farine e al 37′ ha sfiorato il tris lambendo il palo. Ripresa con Lolala che sbaglia la conclusione del possibile 2-1 e sul fronte opposto manca un rigore ai granata per un fallo evidente sul bravo Doldur. Il tris lo realizza al 54′ Stojanov che segna un gol pazzesco calciando al volo dai sedici metri su imbeccata dalla bandierina di Forzano. Gaston mette a dura prova i riflessi di Meneses-Araujo che gli neutralizza un colpo di testa sotto la traversa.

Al 65′ Berzati serve il liberissimo Stojanov che manca il bersaglio. Il poker è solo rinviato e lo realizza ancora Stojanov la cui conclusione sporca permette a Felitti di finire a referto con un secondo assist. Da segnalare anche un palo di Guarino prima della quinta rete realizzata da Berera su assist di….Felitti! Bravi tutti i granata con particolare segnalazione per Felitti e Doldur. Nel FCC menzione per il terzino sinistro Graf.

Buona la direzione di gara del 34enne sangallese Fabian Hänggi che aveva già arbitrato due volte il La Chaux de Fonds nel corso delle sue precedenti 7 apparizioni stagionali in Promotion League.