Foto sito Ac Bellinzona

Inutile dirlo, quella di domani sarà la sfida più dura della stagione. I granata si troveranno di fronte la prima della classe: lo Stade Lausanne-Ouchy, autentica schiacciasassi di questa edizione della Promotion League.

A tutti gli effetti il match clou di giornata (la ventiquattresima) per un torneo, quello di Promotion League, che dovrebbe ormai aver individuato il suo primate. Usare il condizionale è sempre d’obbligo, ma agli occhi degli appassionati di questo sport e di questa categoria il nome della squadra vincitrice è nota: FC Stade Lausanne-Ouchy.

Prossimo avversario dell’AC Bellinzona, i losannesi hanno fatto incetta di punti – ed avversari – in questa stagione che difatti li consacra campioni indiscussi con più di un piede nella categoria superiore. Il prossimo anno potranno militare in Challenge League grazie ad un ruolino di marcia che non li ha visti cedere il passo – a nessuno – durante tutto l’arco della stagione, incanalando 18 vittorie e 5 pareggi in 23 partite disputate, dati che si fanno maggiormente positivi se si somma la differenza reti (fra fatti e subiti) di un bel +45.

Reduci dal pareggio sul campo del Munsingen FC (1-1), nella giornata di domani non vorranno di certo mancare l’appuntamento contro una delle rivelazione del campionato: l’AC Bellinzona. Da neopromossa la squadra granata ha ben figurato in un torneo non semplice, togliendosi qualche sfizio battendo squadre di caratura e potenzialità (sulla carta) maggiori, riuscendo addirittura a centrare una posizione in graduatoria inaspettata. Il terzo posto dell’ACB è merito di una continuità di gioco e risultati non indifferenti, un ruolino di marcia che nei mesi scorsi li ha visti protagonisti con ben 13 esiti consecutivi positivi. Non ultima la vittoria casalinga sullo Stade Nyonnais (3-2) che ha cancellato la brutta debacle di Bavois (due settimane fa).

Prima contro terza in uno scontro fra titani. Ci si aspetta questo domani pomeriggio alle ore 17:00 presso lo Stade Juan-Antonio Samaranch.

PRECEDENTI – Un solo precedente, all’andata lo Stade Lausanne-Ouchy riuscì ad imporsi di misura (0-1) al Comunale di Bellinzona.