Il Malcantone fallisce l’aggancio all’Arbedo in testa alla classifica, il Castello non riesce a ridurre la distanza dalle primissime posizioni: le due squadre ci hanno provato, ma alla fine si sono dovute accontentare di un pareggio.

Castello e Malcantone si annullano a vicenda pareggiando 1-1, un risultato che probabilmente scontenta entrambe le squadre, quella di Copelli per aver mancato l’aggancio all’Arbedo in testa alla classifica, quella di Stefani per non essere riuscita ad assottigliare la distanza che la separa dalle primissime posizioni (Arbedo a +10 e Malcantone a +8). Le note positive: il Malcantone conserva la propria imbattibilità (6 vittorie e 2 pareggi nelle prime 8 partite di campionato), il Castello invece allunga a cinque la striscia di partite senza sconfitte (2 vittorie e 3 pareggi compreso il successo per 4-0 ai trentaduesimi di finale di Coppa Ticino contro il Monte Carasso).

CASTELLO-MALCANTONE 1-1

Ospiti subito pericolosi con due buone occasioni nei primissimi minuti di gioco: Memaj sfonda due volte sulla destra ritrovandosi tu per tu con Martinazzo che, in entrambe le circostanze, è bravissimo a salvare proteggendo il proprio palo (ma l’attaccante rossoblù poteva fare meglio). Dopo dieci minuti di apnea, la risposta del Castello passa dai piedi di Daghetti che appoggia per capitan Zanini, assist per Cutunic e girata di prima intenzione che sfiora il palo.

DOPPIO MARKAJ, MARTINAZZO C’È

Nella prima mezz’ora di gara meglio il Malcantone. Al 16’ rossoblù vicinissimi al vantaggio: Memaj difende un pallone in area e appoggia indietro per Markaj, conclusione di prima leggermente deviata da un difensore e miracolo di Martinanzzo che d’istinto manda in angolo. Al 25’ punizione dal limite sempre di Markaj, Martinazzo è ben posizionato ma non rischia la presa, il pallone colpisce la traversa e termina in angolo quasi accompagnato con la mano dall’estremo difensore di casa.

BOTTA E RISPOSTA SANTILLO-MEMAJ

Appena dopo la mezz’ora la partita si infiamma. In tre minuti, tra il 35’ e il 38’, prima il Castello si porta in vantaggio con Santillo (bravo e rabbioso a sfruttare una punizione cross di Snider e la successiva mischia in area), poi il Malcantone pareggia immediatamente con Memaj che si procura e realizza (spiazzando Martinazzo) il rigore che fissa il punteggio sull’1-1. Prima dell’intervallo, padroni di casa pericolosi in altre due circostanze: al 40’ conclusione di Cutunic di poco a lato e al 43’ gran parata di Calvaruso su tiro dal limite di Perazzo. Si va al riposo sul risultato in parità, 1-1.

SECONDO TEMPO

In avvio di secondo tempo tanto agonismo, ma squadre meno ordinate e precise. In una manciata di minuti vengono ammoniti prima Snider (Castello) e poi Verde (Malcantone) per due interventi fallosi a metà campo per impedire due ripartenze.

RIGORE IN MOVIMENTO (CASTELLO SALVO)

La prima conclusione della ripresa, al 14’, è un destro di Markaj potente ma impreciso. Due minuti più tardi occasionissima per Castorino che, appostato all’altezza del dischetto, calcia tra le braccia di Martinazzo un rigore in movimento su cross delizioso di Verde, Malcantone a un passo dal 2-1.

MIRACOLO CALVARUSO (MALCANTONE SALVO)

Al 23’ è il Castello a sfiorare il vantaggio: veloce contropiede sulla sinistra, cross di Daghetti e terzo tempo di Lagrotteria che di testa incorna benissimo ma sulla sua strada trova uno strepitoso Calvaruso. Intervento eccezionale del numero uno rossoblù che salva i suoi con un grande riflesso.

FINALE INTENSO, MA NIENTE GOL

Entrambe le squadre vogliono vincere. Al 31’ gol annullato al Malcantone per una presunta carica di Memaj sul portiere Martinazzo e al 34’ Daghetti in velocità semina il panico tra la retroguardia ospite che si salva con una splendida chiusura di Bollini ad anticipare Santillo (già in coordinazione per battere Calvaruso). Nei minuti finali ancora tanta intensità, ma nessuna vera palla gol, solo nel recupero una punizione dal limite non sfruttata dal Castello che fa imbestialire mister Copelli con i suoi per aver regalato una simile occasione a tempo praticamente scaduto. Finale: Castello 1 Malcantone 1.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: