Un altro passo falso per la capolista Balerna. Il Minusio ribalta il risultato vincendo in casa con doppietta di Minelli.

Il primo tempo ad alti ritmi imposto dal Minusio mette immediatamente in difficoltà il Balerna che si deve barricare sui corner. La difesa nerazzurra si difende coi denti e riesce a mantenere il pari fino al 39’, quando il difensore Baracchi, in una insolita posizione avanzata, scarica in porta un potente tiro che batte sulla traversa prima di entrare in rete.

Secondo tempo in cui le tendenze sembrano invertite: è il Balerna ad aver il controllo della partita attaccando alto da subito. L’evento che cambia il match avviene al minuto 67’: in un buon momento degli ospiti, il numero 10 giallonero Minelli prova dal limite un tiro a giro, che viene deviato da Baracchi e si infila in porta dopo aver toccato il palo.

È incredibile come l’andamento della partita volga in favore del Minusio: trovatosi scoperta la difesa del Balerna, Righetti è costretto a fermare fallosamente al limite l’attaccante Dell’Avo. L’arbitro giudica Righetti ultimo uomo e lo espelle. Sullo stesso calcio piazzato dal limite, diventa di nuovo protagonista Minelli: il calcio è preciso e la palla si insacca nella rete portando il Minusio in vantaggio. Il Balerna ci prova ma l’inferiorità si fa sentire. La grande occasione che potrebbe riportare il punteggio in parità è sui piedi di Maki; l’attaccante però colpisce il portiere.

Il sorprendente 2 a 1 del Minusio potrebbe consentire al Gambarogno di accorciare sul Balerna e portarsi a meno 2. È un periodo negativo e inaspettato per i nerazzurri che nel prossimo turno sono chiamati a riprendersi per la corsa scudetto contro l’ostico Vedeggio.