Capace di una bellissima rimonta, il Gambarogno Contone non molla la presa mettendosi in scia a Balerna e Arbedo, ma dal mercato non dovrebbero arrivare grosse novità

Chi lo avrebbe mai detto? In realtà lo hanno fatto quasi tutti: “attenzione al Gambarogno Contone che nonostante un brutto avvio di campionato (zero punti dopo tre giornate) tornerà in corsa per la promozione”. Si va beh, un conto è dirlo, poi però sul campo le cose sono diverse. In campo ci vanno i giocatori e ci sono gli avversari che, nonostante il tuo ultimo posto, ti vedono ancora come la squadra da battere. Stando così le cose tutto è tremendamente più faticoso, la (ri)salita più ripida. Invece il Gambarogno Contone ce l’ha fatta davvero: la squadra di Tazio Peschera ha chiuso il girone di andata al terzo posto, a -5 dalla vetta, rimontando tutto o quasi.

«Credo che la classifica sia giusta – racconta Luca Belossi, presidente del Gambarogno – Balerna e Arbedo in questa prima parte di stagione hanno avuto qualcosa in più di tutte le altre squadre del girone. Noi, dopo un inizio complicato, ci siamo ripresi bene: qualche punto lo abbiamo lasciato per strada, ma in alcune partite altri punti li abbiamo raccolti magari non meritando pienamente. Quindi, tutto sommato, credo che la nostra classifica sia corretta».

Nelle prime tre partite della stagione Ascona, Arbedo e Balerna sembravano l’inizio di una via crucis per il Gambarogno Contone, poi però i rossoneri hanno trovato la forza e la determinazione per reagire, conquistando otto vittorie, un pareggio e una sola sconfitta (vs il Cadenazzo) nelle successive dieci gare: «La preparazione è stata ottima – continua Luca Belossi – ma le prime tre partite, perse, ci hanno tolto un po’ di sicurezza. Poi però il mister e i ragazzi sono stati bravi a ritrovare la giusta quadratura, e nelle successive dieci partite non ci siamo quasi più fermati. L’aspetto che più mi piace della squadra è la coesione tra tutti i giocatori e lo staff. Anche quando ci sono state assenze importanti non ce ne siamo accorti e il gioco non ne ha risentito, perché tutti i giocatori in rosa sono di valore. Forse però un nostro difetto è che, pur giocando un ottimo calcio, a volte facciamo fatica a chiudere le partite. Mister Peschera è un vulcano e un trascinatore. Ha il grande merito di riuscire a far sentire tutti i ragazzi importanti allo stesso modo, così quando vengono chiamati in causa non deludono mai le aspettative: siamo un vero gruppo. Un difetto del mister? – prosegue scherzando Belossi – Difficile da dire, forse che è filo scaramantico, diciamo al limite dell’ossessione».

Il primo posto del Balerna è lontano soli cinque punti, mentre l’Arbedo (che però ha giocato una partita in meno) è a tre lunghezze. Il discorso promozione è apertissimo. «Il nostro obiettivo per il girone di ritorno – continua il presidente Belossi – è di provare a dare fastidio a chi ci sta davanti e di andare il più lontano possibile in Coppa Ticino. Giocheremo contro Arbedo e Balerna alla 2ª e 3ª giornata del ritorno: dopo questi due incontri capiremo meglio quale potrà essere il nostro futuro. Abbiamo la fortuna che potremo giocare senza troppa pressione, mentalmente liberi, perché abbiamo tutto da guadagnare. In linea di massima penso che la squadra che più di tutte voglia la promozione sia l’Arbedo, lo si capisce anche dagli ultimi acquisti che ha fatto».

L’Arbedo si sta rinforzando in vista della seconda parte di stagione, e il Gambarogno Contone? «Sul fronte mercato al momento siamo fermi, discuteremo in questi giorni con i nostri giocatori, ma penso che dovrebbero restare tutti. Se sarà così non faremo nuovi acquisti, dando la giusta fiducia a chi c’è già e provando a dare sempre più spazio ai nostri Allievi A, che stanno facendo molto bene. Nel ritorno, poi, avremo finalmente a disposizione anche il nostro bomber Simunovacki, fermo per infortunio per quasi tutto il girone d’andata. Sarà lui il nostro acquisto migliore».

CLASSIFICA SECONDA LEGA

PTGVNPPPGFGS
Balerna3013931-673310
Arbedo2712903-1582710
Gambarogno Contone2513814-412110
Castello2413733-421615
Vedeggio2413733-552113
Morbio2113706-521818
Rapid Lugano1913544-341415
Vallemaggia1712525-331512
Cadenazzo1713526-421920
Minusio1713526-482020
Cademario1513508-321822
Losone913238-501221
Ascona9133010-851428
Riarena4131111-52640

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

2L: Castello, mister Stefani “favorite Balerna, Ar...  Ancora nessuna novità di mercato per il Castello che, salutato il difensore Emanuele Nicastri (al Novazzano), attraverso il ds Davide Klei...
Allievi A2: Bioggio, mister Tisat “i ragazzi sono ... Tre vittorie in tre partite playoff, solo così il Bioggio poteva ottenere la promozione negli A1, la squadra di mister Tisat ci è riuscita Grande...
3L-1: Insubrica, il presidente Bianchi “cresceremo... A un passo dalla salvezza, l’Insubrica sembra tutto fuorché una neopromossa. Il presidente Bianchi è una persona appassionata e attenta, come un p...
5L-3: Moderna torna Olivier Crivelli, mister Imber... Locarno favorito per la promozione, ma il Moderna non si arrende: i bianconeri faranno tutto il possibile (e l’impossibile) per recuperare sette p...
4L-2: Azzurri a caccia del record dell’Arbedo, il ... Girone di andata praticamente perfetto per la squadra di mister Balazic, ma vietato distrarsi: potrebbe essere fatale Prima parte di stagione pra...
5L-2: Preonzo, mister Genazzi “al Preonzo sono in ... Alti e basi per il Preonzo nella prima parte di stagione, che belle le vittorie nei due derby contro la capolista Gnosca e la Juventus Cresciano, ...
4L-2: Intragna, il presidente Gamboni “siamo torna... L’anno scorso promozione sfiorata, quest’anno qualche difficoltà: l’Intragna è a metà classifica, con un girone tutto da giocare per ritrovare que...
4L-1: Basso Ceresio, mister Scali “stiamo iniziand... Otto punti nelle ultime cinque partite, +2 sulla zona retrocessione, il Basso Ceresio ripartirà con maggiori certezze e forse qualche novità di merc...
3L Gruppo 1: Breganzona, mister Riccio “tengo semp... L’allenatore del Breganzona non si arrende “nella mia squadra ideale mi piacerebbe avere Samuele Sousa, Mattiyas Demircan e Ricardo Machado” Diff...
5L-3: Locarno, il presidente Debernardi “mister Fr... Primi in classifica con quattro punti di vantaggio sui Portoghesi Ticino e sole 5 reti subite in dieci partite, ma la cifra che ha scaldato il cuo...