Colpaccio del Cademario contro il Castello, il recupero della diciannovesima giornata finisce sul punteggio di 1 a 3, risultato che potrebbe significare l’addio dei biancorossi al sogno campionato.

La partita si indirizza subito male per i padroni di casa, infatti al 17’, viene concesso un rigore al Cademario, poi realizzato da Casciotta. Il Castello sembra tramortito e la reazione non è immediata come ci si sarebbe aspettato. Poi la situazione si risolleva al minuto 32, quando Daghetti scatta sulla fascia e serve Spagnuolo, che fa gol.

Sull’onda del momento, al 39’, ancora Spagnuolo è pericoloso ma, sfortunato, colpisce il palo. Inaspettatamente il Cademario raddoppia al minuto 43: Bettera vola sulla fascia e crossa forte al centro ma l’intervento di Regazzoni è maldestro e spedisce la palla nella propria porta. È autogol e 1 a 2 a pochi minuti dalla fine del primo tempo.

Nella ripresa, gli ospiti issano un muro contro l’offensiva del Castello e la breccia si apre solo al 70’, quando l’arbitro fischia il secondo rigore del match che può consentire alla squadra di Stefani di portarsi in parità, ma Ienna intuisce e para. La partita s’infiamma e i biancorossi sbilanciati nella metacampo avversaria lasciano al Cademario l’opportunità di produrre micidiali contropiedi. Al minuto 87’, Perazzo svetta sopra tutti e colpisce di testa in occasione del calcio d’angolo e la retrovia ospite salva incredibilmente sulla linea.

Nell’occasione successiva è Barone a sprecare a meno di un metro dalla porta. Il Cademario allora, a pochi secondi dal termine si lancia in una ripartenza a tutto campo e, saltato il portiere con un passaggio filtrante, Croci Maspoli segna a porta vuota.

Il Cademario vince contro ogni pronostico, si porta a +4 dal Losone e si allontana dalla zona retrocessione. Duro KO della formazione di casa, ora la distanza dalla vetta è considerevole, ben 12 punti di distacco.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

1L: Giorgio Marcionelli destinazione Paradiso? Ore... Il portiere del Sementina Giorgio Marcionelli sembra in procinto di passare al Paradiso! Queste sembrano le ore decisive per la decisione del porti...
3L-1: l’Insubrica è diventata grande, il president...   Sesto posto in classifica da neopromossa, mister Palombella e mister Vacca hanno fatto un lavoro eccellente, adesso bisogna confermarsi I...
3L mercato: Riarena, tre giocatori vanno al Losone...   Smaltita in fretta la delusione per la retrocessione, il Riarena ripartirà dalla Terza Lega con ancora in panchina Sergio Mozzetti Sarà a...
Lugano, tattica e atletica a gruppi nel mercoledì ... Il giorno dopo la notizia della permanenza di Angelo Renzetti alla guida della società, il gruppo bianconero si è ritrovato sul campo per due ulteri...
4L-2: Rorè, mister Aris Rogic lascia, al suo posto...   Troppo forte il richiamo del campo: Aris Rogic lascia la pancina dei bianconeri per dedicarsi esclusivamente al calcio giocato, l’anno pro...
Lugano, Fulvio Sulmoni: “Ho un buon rapporto... Oltre al tecnico Fabio Celestini, al termine del secondo allenamento del martedì bianconero, ci siamo brevemente intrattenuti con Fulvio Sulmoni, anc...
3L: due pedine importanti per FC Insubrica! Arriva l'ufficialità, Michel Maki e Daniele Francesca rinforzeranno il FC Insubrica nel prossimo campionato di Terza Lega. Michel Maki è un attac...
Altro colpo di mercato per il FC Agno targato Davi... Il FC Agno comunica di aver stretto la mano a Gastone Bottini per la stagione 2019-2020, centrocampista centrale che all’occorrenza può giostrar...
Lugano, Fabio Celestini: “Non nego di essere... Al termine del secondo allenamento di giornata del Lugano, il tecnico Fabio Celestini si è concesso ai nostri microfoni, spiegando il suo punto di v...
Paradiso, altro importante acquisto: dal Mendrisio... Il Paradiso, neo-promosso in Prima Lega, ha acquisito le prestazioni sportive di Noel Kabamba Il 29enne difensore centrale lascia il Mendrisio dopo...