Salvezza tutta da conquistare per il Losone che nel girone di ritorno dovrà vedersela con Riarena e Ascona per un solo posto: due squadre saluteranno la Seconda Lega, una sola si salverà.

Il Losone è impantanato nelle zone basse della classifica, purtroppo in quelle che fanno più paura, dove si rischia la retrocessione. Guardando la classifica alla fine del girone di andata sembra evidente una cosa: la battaglia per la permanenza in Seconda Lega è una questione a tre, con Losone, Ascona e Riarena a giocarsi un unico posto salvezza. Dalla 9ª giornata di campionato sulla panchina dei neroarancio siede mister Gianfranco Bontognali, che ha preso il posto di Damiano Cossi tornato a fare a tempo pieno il direttore sportivo, e sotto la sua guida il Losone ha raccolto cinque punti (in cinque partite).

«Conosco da relativamente poco tempo la squadra – racconta Gianfranco Bontognali, allenatore del Losone – quindi posso fare un bilancio solo per quanto riguarda le cinque partite in cui ero in panchina. Detto questo c’è poco altro da aggiungere riguardo alla nostra classifica: se in cinque gare abbiamo fatto cinque punti significa che ci siamo meritati soltanto quelli. Il nostro obiettivo è la salvezza e l’unica rivale contro cui dovremo combattere siamo noi stessi. Una cosa è però certa, e vorrei che tutti l’avessero ben chiaro: il campionato per noi si deciderà venerdì 25 gennaio 2019, il giorno in cui inizieremo la preparazione e riprenderemo ad allenarci».

Riarena ultimo in classifica con 4 punti, Ascona e Losone appaiati al penultimo posto a quota 9, poi c’è il vuoto con il Cademario terzultimo a +6: «Spero proprio che nessuno pensi che il girone di ritorno sarà una passeggiata – continua mister Bontognali – perché se dovesse essere così non ha capito niente. Credo che negli ultimi anni il livello della Seconda Lega Regionale si sia alzato notevolmente. Lo penso perché ritengo che il campionato di Seconda Interregionale non sia molto attrattivo e in più la suddivisione tra Prima Lega Classic e Prima Promotion è completamente inutile».

«Nel girone di ritorno mi aspetto una squadra e uno staff tecnico con il sorriso. Ma – spiega l’allenatore – dietro a questa semplice parola o atteggiamento se ne nascondono altre che devono essere sacrificio, abnegazione, serietà, umiltà, lealtà e rispetto. Rispetto soprattutto per tutti quelli che al Losone lavorano dietro le quinte e mettono a nostra disposizione il loro tempo e le loro energie. Rispetto poi per tutti coloro (sono davvero tanti) che amano i nostri colori e la nostra società».

Il mercato di riparazione invernale potrà aiutare il Losone e mister Bontognali a raggiungere una salvezza ancora tutta da conquistare con il sorriso e il rispetto? «Mi auguro soprattutto di poter recuperare i tanti giocatori che non ho potuto avere a disposizione nella prima parte della stagione. La società si sta però anche muovendo per vedere di rinforzare la rosa. Tuttavia, come disse bene Herb Brooks (allenatore della squadra d’hockey statunitense che vinse la medaglia d’oro alle Olimpiadi del 1980) credo anch’io che “non servano i giocatori forti, servono quelli giusti”».

Mister un’ultima domanda: i tre giocatori più forti del vostro girone che vorresti nella tua squadra? «Per rispetto nei confronti dei miei ragazzi non faccio mai nomi di giocatori di altre squadre. Tuttavia questa volta faccio un’eccezione: Simone Picchierri (allenatore del Balerna), grande mister e…mamma mia che giocatore!»

CLASSIFICA SECONDA LEGA

PTGVNPPPGFGS
Balerna3013931-673310
Arbedo2712903-1582710
Gambarogno Contone2513814-412110
Castello2413733-421615
Vedeggio2413733-552113
Morbio2113706-521818
Rapid Lugano1913544-341415
Vallemaggia1712525-331512
Cadenazzo1713526-421920
Minusio1713526-482020
Cademario1513508-321822
Losone913238-501221
Ascona9133010-851428
Riarena4131111-52640

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

3L-2: Gordola, il presidente Matter “Gabriele Cens... Nove gol nelle ultime due partite casalinghe, il Gordola c’è. Armonia, impegno, attaccamento alla maglia: un cocktail perfetto nelle mani di Wyss ...
5L, sintesi della 2ª di ritorno: cade l’Arzo, ma l... Gnosca sul velluto, ma Aquila, Rapid Bironico e Biaschesi rispondono presente. Il Makedonija infrange i sogni del Moderna. Portoghesi Ticino a -1 ...
4L, sintesi della 2ª di ritorno: Basso Ceresio e L... Rorè e Intragna fanno un regalo alla capolista Azzurri, si ferma il Sant’Antonino, solo un punto invece per il Comano, Brissago e Leventina non mo...
3L, sintesi della 3ª di ritorno: Malcantone frenat... Nel Gruppo 2 spettacolare equilibrio per il secondo posto, crolla il Tenero Contro, Semine a singhiozzo, ne approfittano Gordola e Solduno GRUPPO...
2L, sintesi e classifica della 3ª di ritorno: fest... La squadra di Gatti vince 3-0 contro il Riarena e sale al terzo posto, il Morbio invece mette nei guai il Cademario Netto 3-0 del Vedeggio contro...
2L: rotonda vittoria del Vedeggio, 3-0 contro il R... Il Vedeggio sale al terzo posto scavalcando il Castello e portandosi a una sola lunghezza dalla coppia Arbedo-Gambarogno Contone In questo pome...
3L-2: Ravecchia-Sementina 2-2, mister Di Federico ... Secondo pareggio in campionato per la capolista Sementina, il Ravecchia ci crede sino alla fine strappando un ottimo punto   RAVECCHIA – ...
2L: Minusio-Castello 1-1, a Minelli risponde Pasin... Mister Stefani del Castello “è stato un buon pareggio, ma forse ci è mancata un po’ di fortuna” Minusio-Castello 1-1, un punto a testa che fa fel...
2L, sintesi e classifica della 3ª di ritorno: Bale... Occasione sprecata per il Losone, Minusio quinto risultato utile consecutivo, per il Castello si allontano il secondo posto Zampata forse decisiv...
2L: ottovolante Balerna, Gambarogno Contone sconfi... Il Balerna vince 1-0 lo scontro diretto contro il Gambarogno Contone e si porta a otto punti dalle seconde in classifica. Vittoria per 1-0 sul ...