La squadra di mister Stefani supera in rimonta il Cadenazzo e raggiunge al quarto posto Gambarogno Contone e Morbio, a soli tre punti dall’Arbedo secondo in classifica

CASTELLO – CADENAZZO 3-1

C’è anche il Castello nel gruppo delle squadre che possono lottare nei piani alti della classifica: la squadra di mister Stefani, grazie al 3-1 in rimonta sul Cadenazzo, allunga a sei la striscia di risultati utili consecutivi e aggancia al quarto posto Gambarogno Contone e Morbio. Per il Cadenazzo, invece, le trasferte continuano a essere un tabu: le quattro sconfitte in campionato della squadra di Berriche sono arrivate tutte fuori casa.

Nei primi minuti di gioco sono gli ospiti che cercano di fare la partita, il Castello si difende con ordine e prova a ripartire in contropiede. Al 16’ cross teso di Senkal raccolto in area da Daghetti, Lafranchi è perfetto nella chiusura anticipando l’attaccante un attimo prima del tiro. Pochi minuti più tardi la risposta del Cadenazzo passa dai piedi di Mele, conclusione velenosa bloccata a terra da Maddaloni. Gli ospiti insistono. Al 22’ punizione dal limite dell’area di Elia, il tiro è troppo centrale per impensierire il numero dodici di casa che blocca sicuro.

La gara fatica a decollare, entrambe le difese sono molto attente concedendo pochi spazi. Al 32’, dopo uno scambio con Senkal, tiro dalla distanza di Arnaboldi che termina di poco sopra la traversa. Il risultato si sblocca al 36’: Milosevic ruba palla a centrocampo e triangola con Mele che gli restituisce il pallone in profondità, il centrocampista rossonero controlla e di piatto supera Maddaloni in disperata uscita.

Appena prima dell’intervallo pareggio del Castello: Daghetti sfonda sulla destra e crossa in mezzo, la palla attraversa tutta l’area di rigore arrivando a Senkal che appoggia indietro per Arnaboldi, tiro al volo sotto l’incrocio dei pali e 1-1.

Dopo l’intervallo la prima occasione della ripresa è ancora per i padroni di casa, assist di Daghetti per Senkal che da buona posizione calcia male non inquadrando lo specchio della porta. Ma il gol è solo rimandato e al 20’ il Castello ribalta il risultato: apertura sulla sinistra per D’Aloia che alza la teste e vede l’inserimento di Santillo, cross perfetto per l’attaccante biancorosso che da pochi metri batte un incolpevole Rotta.

Il Cadenazzo sbanda e due minuti più tardi va sotto 3-1: cross del solito Daghetti ma questa volta per Lagrotteria, conclusione strozzata che si trasforma in un assist per Santillo che con una zampata realizza una doppietta. La partita si innervosisce e al 33’ gli ospiti restano in dieci uomini per l’espulsione (doppio giallo) di Lafranchi.

Nella parte finale di gara, molto fallosa e continuamente interrotta dall’arbitro, succede poco: il Cadenazzo ci prova dalla distanza con Mele (alto di poco), mentre il Castello in contropiede va vicino al quarto gol con Orelli che davanti al portiere calcia sopra la traversa. L’ultimo acuto, quasi allo scadere, è degli ospiti: punizione con il contagiri di Djuric e splendida parata di Maddaloni che toglie il pallone da sotto l’incrocio dei pali. La partita finisce 3-1 per il Castello che mercoledì giocherà in Coppa Ticino contro lo Stella Capriasca e poi affronterà in trasferta il Morbio. Il Cadenazzo, invece, in Coppa affronterà l’Ascona e poi domenica prossima tornerà a giocare in casa, contro il Gambarogno Contone.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

2L: Castello, il ritorno di Patrik Induni   Grande e gradito ritorno al calcio giocato di Patrik Induni al Castello 2019/2020. Dopo i tempi degli allievi del Chiasso di Brancaleone ...
2L mercato: Minusio, Kazik Nicolò è il nuovo allen...   Mister Nicolò “Sono davvero felice ed entusiasta della chiamata e di poter allenare il Minusio, una grande società, vogliamo iniziare un n...
5L-3 mercato: l’Audax Gudo dà il benvenuto a Tomma...   Mister Lerose “non posso ancora sbilanciarmi, ma stiamo cercando di fare un buon mercato. Un grandissimo grazie alla nostra bandiera stori...
3L-1: Vacallo, arriva la conferma del club, Marco ...   Dopo l’addio di mister Matteo Zappella, il club del presidente Andrea Crivelli ha scelto Marco Ramon per guidare la prima squadra di Terza...
2L mercato: linea verde Balerna, tre nuovi arrivi ...   Mister Pichierri (confermato) saluta tre pedine di valore (Martinazzo, Maki e Muadianvita) ed abbraccia tre giovani di qualità Prime novi...
Sementina-Lugano, l’analisi: nonostante cinq... Volendo scomodare una citazione tennistica, possiamo tranquillamente affermare che il Lugano ha steso il Sementina con un doppio 6-0 senza attenuant...
5L-2: la Juventus Cresciano diventa Riviera, bene ...   Terza in classifica nell’anno zero, nella prossima stagione la Juventus Cresciano vuole migliorare ancora, che in altre parole significa p...
Sementina-Lugano, Celestini: “Per segnare pi... Al termine del 12-0 con cui i suoi ragazzi hanno asfaltato il Sementina, Fabio Celestini ha analizzato i novanta minuti disputati All'Isola, spiegan...
Amichevoli, la differenza di categoria è decisamen... Nel tardo pomeriggio odierno, Sementina e Lugano hanno dato vita al primo incontro dell'estate appena iniziata. La partita si è chiusa con un eloque...
4L-1: Stella Capriasca, il bilancio di mister Batl...   Stagione spaccata in due per lo Stella Capriasca, con mister Batlak meno risultati ma più spirito di gruppo per dare fastidio anche il pro...