Con due salvezze consecutive raggiunte con agio nelle passate due stagioni, il Novazzano ha approcciato il campionato 2019-2020 di Seconda Lega Interregionale con un nuovo staff tecnico

Il duo composto da Osman Cavusoglu e Gioele Croci-Torti ha saputo imprimere e infondere nei ragazzi a sua disposizione la fiducia necessaria per sorprendere tutti e terminare la prima parte dell’anno oltre le più rosee aspettative.

La classifica – 11° posto. Per tredici giornate, i gialloblù hanno vissuto tra la 4ª e la 7ª posizione. A causa delle ultime tre sconfitte consecutive, lo scivolamento al quint’ultimo rango è stata la logica conseguenza.

I punti – in totale, sono stati 19 quelli conquistati, frutto di 6 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte. Con 28 reti messe a segno e 27 subìte, il bottino è positivo per il primo aspetto, un po’ meno per il secondo.

La vittoria più ampia – il 4-0 del 15 settembre con cui i gialloblù sono andati a imporsi alla Chruzelen della zughese Unterägeri è stato il punteggio più rilevante della prima parte di campionato.

La sconfitta più pesante – oltre ai due 0-3 casalinghi contro Rotkreuz e Gambarogno-Contone, sono giunti pure un pesante 5-3 a Ibach e due 4-3, tra le mura amiche nel derby contro il Mendrisio e in trasferta nella lucernese Emmenbrücke.

Il bomber – con 10 reti negli 805 minuti trascorsi sui vari terreni, Lorenzo Spagnuolo ha confermato le sue doti sottoporta la stagione successiva l’aver chiuso in vetta la speciale classifica con la magli del Coldrerio in Terza Lega.

Il più «cattivo» – capitan Andrea Martinelli è risultato l’elemento più sanzionato. Ha infatti accumulato 4 cartellini gialli in 11 apparizioni complessive.