A partire dalle ore 16:00 di domani, domenica 17 novembre 2019, il terreno sintetico del Campo Comunale di Taverne sarà teatro della sfida tra Novazzano e Hergiswil, valida come recupero della 15ª e ultima giornata del girone d’andata del Gruppo 4 di Seconda Lega Interregionale

Il duello che andrà in onda nel Luganese scriverà nel contempo la parola fine a un turno estivo-autunnale appassionante, emozionante e imprevedibile a ogni occasione. È così che si è sviluppato il raggruppamento in cui sono inserite quattro delle cinque formazioni ticinesi presenti nel quinto livello del pallone rossocrociato. I weekend di gare, al pari degli incontri infrasettimanali, hanno messo in mostra parecchio equilibrio, a cui le squadre hanno dovuto far fronte giocando con assoluta attenzione, in quanto lo sgambetto da parte dell’avversario di turno era dietro l’angolo.

Uno «scherzetto» che intendono giocare i ragazzi gialloblù guidati dal duo Osman Cavusoglu-Gioele Croci-Torti. Reduci dallo zero a tre patìto contro il Gambarogno-Contone una decina di giorni or sono, i momò avranno l’occasione di riscattarsi davanti al pubblico amico. Come farlo? Semplice (almeno sulla carta): infliggendo una sconfitta all’Hergiswil e, di conseguenza, conquistare i tre punti, attestarsi così a quota 25, superare l’Ibach e trascorrere le vacanze invernali ai piedi del podio dietro agli inarrivabili Willisau (33) e Mendrisio (31) e a tre soli passi dal Rotkreuz (28).

Prima, però, ci sarà da sconfiggere una formazione nidvaldese che si presenterà al Sud delle Alpi forte di due successi consecutivi ottenuti nelle ultime due uscite (0-1 a Sarnen e 4-1 in casa contro il Brunnen) che hanno permesso di recuperare posizioni in classifica e uscire dalla zona «paludosa». Inoltre, dato da non sottovalutare, occorrerà migliorare il bilancio casalingo, dato che finora sono stati raggranellati solamente 6 punti sui 18 disponibili (due vittorie e quattro battute d’arresto), per una media di uno a incontro.