Archiviato il vittorioso esordio nel nuovo campionato di Seconda Lega Interregionale, il Mendrisio si appresta a scendere sul terreno amico per affrontare l’insidioso Emmenbrücke

A partire dalle ore 18:00 di domani, sabato 17 agosto 2019, il Magnifico Borgo sarà teatro della sfida tra ticinesi e lucernesi, i quali hanno avviato la loro stagione con un successo, ottenuto rispettivamente in trasferta contro il Gambarogno-Contone (0-1) e in casa con l’Aegeri (3-2). La logica conseguenza vuole che gialloneri e bianconeri risultino appaiati in vetta alla graduatoria con 3 punti.

Un bottino che i ragazzi di mister Mattia Tami avranno l’occasione di raddoppiare qualora riuscissero a superare il temibile ostacolo confederato. Antoine Rey e compagni si confronteranno con altri calciatori esperti, tra tutti Tomislav Puljić e Janko Pačar, i due eclatanti rinforzi dell’FCE. La pericolosità dell’attaccante (già a segno con una doppietta alla prima) e l’affidabilità del difensore centrale permetteranno agli svizzero-centrali di mantenere una certa stabilità su tutto l’arco del campionato.

Dal canto suo, il gruppo momò può fare anch’esso affidamento su degli elementi di spessore come il già citato ex capitano del Lugano e mediano del Chiasso, al quale si aggiungono il bomber Guilherme Afonso (che ha deciso il derby di sabato scorso a Magadino), il portiere Andrea Cataldo, il difensore Tito Tarchini e il centrocampista Giona Mazzetti. Senza dimenticare gli interessanti giovani che intendono mettersi in mostra in una categoria complicata come quella in cui si è ritrovata la compagine mendrisiense.