Con la posta piena conquistata a Risch-Rotkreuz, i successi stagionali del Mendrisio sono saliti a 9, a fronte di un solo pareggio e di una sconfitta (di misura contro la lanterna rossa Sarnen!), per un totale che ammonta a 28 punti

Il prossimo avversario dei ragazzi guidati da Mattia Tami si chiamerà Ibach. La sfida, valida per la 13ª giornata del Gruppo 4 di Seconda Lega Interregionale, debutterà domani, domenica 20 ottobre 2019, alle ore 16:00 all’interno del rettangolo verde del Campo Comunale. Nel Magnifico Borgo, a soli quattro giorni dall’aver ritrovato la vetta della classifica, si crede ancor di più in un consolidamento di tale posizione. A tre turni dal termine del girone d’andata ogni partita diventa importante, per vivere la lunga pausa invernale al caldo.

La fiducia che bomber Guilherme Afonso, a segno nella trasferta nel Canton Zugo, e compagni hanno incamerato nel corso delle prime undici uscite ufficiali nel quinto livello del pallone rossocrociato è tale da definire la formazione mendrisiense, come nelle previsioni estive, la favorita per assicurarsi il primo posto al termine di una stagione che si annuncia e si sta confermando logorante.

Per mantenere lo stato di compagine pronta a concludere davanti a tutte occorrerà dare un segnale chiaro contro i biancoblù, che provengono dalla città in cui ha sede la Victorinox. E, con gli orologi che «fuoriescono» dall’azienda e sono rinomati in tutto il globo, il tempo non può fermarsi per nessuno e andrà avanti costantemente e senza interruzione alcuna. L’unico motivo per cui potrebbe avverarsi sarà, calcisticamente parlando, una battuta d’arresto. Quella in cui non vorranno incappare i sottocenerini, soprattutto ora che la vetta è stata nuovamente conseguita con una prova di assoluto valore nel turno infrasettimanale.