ASCONA- Post-partita sereno in casa Ascona: dopo la vittoria (1-0) contro il Vedeggio in Coppa, con la consapevolezza di aver fatto il proprio dovere, gli uomini di mister Agostino sono già proiettati sulla prossima sfida che li attende. Sabato, al Comunale, sarà di scena la capolista Hochdorf: un banco di prova per testare al meglio le rinnovate ambizioni della società verbanese.

Insieme al capitano, Mattia Acquadro, siamo ritornati sulla partita vinta contro la squadra di mister Peschera: “Sono molto soddisfatto per come è andata la gara – ci dice – ma anche consapevole che c’è molto da lavorare, sopratutto sul piano del gioco: abbiamo però delle attenuanti, perchè l’11 iniziale di oggi era praticamente la prima volta che giocava insieme, e quindi per noi è stato un test importate.”
Non manca però la fiducia: “Dobbiamo senz’altro migliorare ma non sono preoccupato, con il mister che abbiamo in panchina (Agostino, ndr) sono sicuro che tutto andrà presto al meglio.” 

Importante passare il turno di Coppa? “Si, vogliamo andare avanti, e possiamo farlo: i nuovi arrivati hanno alzato il livello di professionalità nello spogliatoio, c’è una voglia di dare sempre il massimo per ottenere il risultato che non ho mai visto in nessuna delle squadre in cui sono stato. Sono sicuro che la società è orgogliosa di noi.”
Sul Vedeggio: “In campionato mi avevano davvero impressionato, anche se non avevo giocato (per squalifica, ndr), oggi invece, forse complici alcune assenze, non erano al meglio. Sono comunque una bella squadra, da tenere d’occhio, e onestamente, se la partita fosse proseguita in 11 contro 11, sarebbe stata molto più dura per noi.”
Ora, testa al campionato: “Oggi è andata bene, siamo contenti ma è stato solo un piccolo passo: sabato c’è il campionato che ci aspetta, e sarà un’altra storia.”

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS