Prima sconfitta stagionale per il Paradiso, per la squadra di mister Lanza l’attenzione sarà ora tutta rivolta esclusivamente al campionato

Vittoria in rimonta per il Novazzano che supera 3-2 il Paradiso (prima sconfitta stagionale per i biancoverdi) e si qualifica al terzo turno della Coppa di Seconda Lega Interregionale.

NOVAZZANO – PARADISO 3-2

Partita bloccata nei primi minuti con entrambe le squadre molto attente a non scoprirsi, si gioca soprattutto cercando di scavalcare il centrocampo con calci lunghi. Al 19’ il primo sussulto dell’incontro è un cross dalla destra di Ndaw per il velo di Ceci e l’inserimento di Memaj che calcia di prima intenzione ma viene murato da un difensore ospite.

PRIMO AFFONDO 1-0

Al 25’, alla prima vera occasione, il Paradiso si porta in vantaggio: Alaimo intercetta un pallone a centrocampo e s’invola verso l’area, il numero 77 salta in velocità tre avversari, alza la testa e serve Rocca in mezzo all’area che di piatto batte Romano.

Al 32’ ospiti ancora pericolosi con Peker che entra in area e appoggia al centro per Veseli, all’altezza del dischetto del rigore l’attaccante biancoverde non riesce a colpire sprecando il possibile 2-0. Due minuti più tardi la risposta del Novazzano è un cross di Ndaw (tra i migliori in campo) per Urso che con un velenoso diagonale non inquadra di poco lo specchio della porta.

MEMAJ + CECI RIBALTANO TUTTO

Il pareggio è però solo rimandato, al 37’ palla recuperata a centrocampo dai padroni di casa e assist in profondità per Memaj che con freddezza infila Bernasconi in disperata uscita (1-1). Tre minuti più tardi risultato ribaltato: cambio gioco da sinistra a destra per Ndaw che punta l’area e calcia potente, Bernasconi si oppone come può senza trattenere, sulla palla si avventa come un falco Ceci che firma il 2-1.

CAPITAN MARTINELLI CECCHINO

Al 46’ il Novazzano colpisce per la terza volta: contropiede velocissimo di Urso che viene steso da Grasselli appena fuori dall’area di rigore, punizione dal limite, capitan Martinelli sistema con cura il pallone, prende la mira e con una bellissima traiettoria supera imparabilmente Bernasconi (3-1).

RIPRESA VIVACE

La ripresa inizia con la squadra di Lanza che prova subito a premere sull’acceleratore per recuperare il doppio svantaggio, al 3’ siluro di Cosmai con palla abbondantemente sopra la traversa. Il Novazzano non si lascia però intimidire, al 5’ azione personale e conclusione a giro di Urso, Bernasconi in tuffo devia il pallone in angolo.

PARADISO A TESTA BASSA

Entrambe le squadre si affrontano a viso aperto, gli ospiti attaccano a testa bassa lasciando però ai gialloblù ampi spazi per il ripartire in contropiede, in uno di questi Memaj e Urso non si capiscono sciupando una buona occasione per chiudere la partita. Al 20’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Paradiso vicinissimo al 3-2: appostato sul secondo palo Pain si trova la palla tra i piedi ma non riesce a colpire bene mandando il pallone sull’esterno della rete.

LA RIAPRE DE BIASI

Intorno alla mezz’ora gli ospiti dimezzano lo svantaggio: punizione di Cosmai dal vertice dell’area che Romano (non impeccabile) tenta di respingere con i pugni, in mischia spunta il piede di De Biasi che rimette in corsa l’undici di Lanza (3-2).

Nei minuti finali il copione non cambia, Paradiso proiettato in avanti (ma con poca lucidità) e Novazzano sempre pronto a colpire con veloci ripartenze. Al 47’, in contropiede, il nuovo entrato De Cillis ha la palla buona per chiudere definitivamente il match, ma Bernasconi è attento e para. Al 49’ doppio corner per il Paradiso, i gialloblù tremano per l’ultima volta ma il risultato non cambia. La squadra di Damiano Meroni vince 3-2 qualificandosi al terzo turno della Coppa Seconda Interregionale, per il Paradiso invece la prima sconfitta stagionale coincide con l’eliminazione dalla Coppa.

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

3L-1: Riva beffato allo scadere e salvezza rimanda...   Bella partita, giocata bene da entrambe le squadre che si sono affrontate senza fare troppi calcoli Pareggio beffardo per il Riva, 2-2 co...
3L-1, presentazione 24ª giornata: blitz primato pe...   Collina d’Oro è ancora troppo presto per arrendersi, il Pura si gioca tutto nello scontro diretto con il Monteceneri: retrocessione matema...
3L-1: Riva, mister Lippmann “ci salveremo, content...   Salvezza più vicina per il Riva di mister Lippmann che ha da poco festeggiato 8 anni alla guida dei gialloblù sempre sostenuto dalla vecch...
Allievi A1, sintesi e classifica della 9ª giornata... La squadra di Parisi stacca di tre punti il Sassariente, che però ha giocato due partite in meno; vittoria fondamentale in ottica salvezza per il Br...
3L-1: Vacallo sei salvo, nell’anticipo contro il L... La squadra di mister Zappella festeggia la matematica salvezza con due giornate di anticipo, domani sera in campo il Coldrerio contro il Breganzon...
CCJL-C, sintesi e classifica playoff/playout: il C... Nei playout buon pareggio del Team Riviera in casa del Melezza Vallemaggia e un punto d’oro in chiave salvezza Prima giornata di playoff (per il ...
CCJL-B, sintesi e classifica 7ª giornata: fuga Lug... Il Mendrisio si conferma tra le migliori formazioni del girone superando in rimonta lo Zug; rinviato il derby ticinese Bellinzona-Raggr. Chiasso ...
CCJL-A, sintesi e classifica 7ª giornata: impresa ... Tonfo Mendrisio e Losone, brutte sconfitte per le due ticinesi raggiunte dal Küssnacht Weggis per un penultimo posto che inizia a fare paura Colp...
HCS, il Basilea condanna e multa Albian Ajeti per ... © Twitter FC Basel 1893 L'accensione di materiale pirotecnico da parte di Albian Ajeti ha fatto irritare, e non poco, il Basilea La società renan...
HCS, il termometro dell’atto conclusivo dell... La 96ª edizione di Helvetia Coppa Svizzera ha visto il trionfo del Basilea, impostosi 2-1 sul Thun sul sintetico dello Stade de Suisse di Berna Il ...