Prima sconfitta stagionale per il Paradiso, per la squadra di mister Lanza l’attenzione sarà ora tutta rivolta esclusivamente al campionato

Vittoria in rimonta per il Novazzano che supera 3-2 il Paradiso (prima sconfitta stagionale per i biancoverdi) e si qualifica al terzo turno della Coppa di Seconda Lega Interregionale.

NOVAZZANO – PARADISO 3-2

Partita bloccata nei primi minuti con entrambe le squadre molto attente a non scoprirsi, si gioca soprattutto cercando di scavalcare il centrocampo con calci lunghi. Al 19’ il primo sussulto dell’incontro è un cross dalla destra di Ndaw per il velo di Ceci e l’inserimento di Memaj che calcia di prima intenzione ma viene murato da un difensore ospite.

PRIMO AFFONDO 1-0

Al 25’, alla prima vera occasione, il Paradiso si porta in vantaggio: Alaimo intercetta un pallone a centrocampo e s’invola verso l’area, il numero 77 salta in velocità tre avversari, alza la testa e serve Rocca in mezzo all’area che di piatto batte Romano.

Al 32’ ospiti ancora pericolosi con Peker che entra in area e appoggia al centro per Veseli, all’altezza del dischetto del rigore l’attaccante biancoverde non riesce a colpire sprecando il possibile 2-0. Due minuti più tardi la risposta del Novazzano è un cross di Ndaw (tra i migliori in campo) per Urso che con un velenoso diagonale non inquadra di poco lo specchio della porta.

MEMAJ + CECI RIBALTANO TUTTO

Il pareggio è però solo rimandato, al 37’ palla recuperata a centrocampo dai padroni di casa e assist in profondità per Memaj che con freddezza infila Bernasconi in disperata uscita (1-1). Tre minuti più tardi risultato ribaltato: cambio gioco da sinistra a destra per Ndaw che punta l’area e calcia potente, Bernasconi si oppone come può senza trattenere, sulla palla si avventa come un falco Ceci che firma il 2-1.

CAPITAN MARTINELLI CECCHINO

Al 46’ il Novazzano colpisce per la terza volta: contropiede velocissimo di Urso che viene steso da Grasselli appena fuori dall’area di rigore, punizione dal limite, capitan Martinelli sistema con cura il pallone, prende la mira e con una bellissima traiettoria supera imparabilmente Bernasconi (3-1).

RIPRESA VIVACE

La ripresa inizia con la squadra di Lanza che prova subito a premere sull’acceleratore per recuperare il doppio svantaggio, al 3’ siluro di Cosmai con palla abbondantemente sopra la traversa. Il Novazzano non si lascia però intimidire, al 5’ azione personale e conclusione a giro di Urso, Bernasconi in tuffo devia il pallone in angolo.

PARADISO A TESTA BASSA

Entrambe le squadre si affrontano a viso aperto, gli ospiti attaccano a testa bassa lasciando però ai gialloblù ampi spazi per il ripartire in contropiede, in uno di questi Memaj e Urso non si capiscono sciupando una buona occasione per chiudere la partita. Al 20’, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Paradiso vicinissimo al 3-2: appostato sul secondo palo Pain si trova la palla tra i piedi ma non riesce a colpire bene mandando il pallone sull’esterno della rete.

LA RIAPRE DE BIASI

Intorno alla mezz’ora gli ospiti dimezzano lo svantaggio: punizione di Cosmai dal vertice dell’area che Romano (non impeccabile) tenta di respingere con i pugni, in mischia spunta il piede di De Biasi che rimette in corsa l’undici di Lanza (3-2).

Nei minuti finali il copione non cambia, Paradiso proiettato in avanti (ma con poca lucidità) e Novazzano sempre pronto a colpire con veloci ripartenze. Al 47’, in contropiede, il nuovo entrato De Cillis ha la palla buona per chiudere definitivamente il match, ma Bernasconi è attento e para. Al 49’ doppio corner per il Paradiso, i gialloblù tremano per l’ultima volta ma il risultato non cambia. La squadra di Damiano Meroni vince 3-2 qualificandosi al terzo turno della Coppa Seconda Interregionale, per il Paradiso invece la prima sconfitta stagionale coincide con l’eliminazione dalla Coppa.