Il Lugano Under 21 ha vendicato contro il Sarnen l’unica sconfitta patita sin qui in stagione. Come ogni dopo-partita, l’allenatore dei giovani ticinesi Fernando Cocimano ci ha raccontato che tipo di sfida hanno proposto i suoi ragazzi. Ecco le sue impressioni

“La partita di sabato è stata molto dura – ci spiega il tecnico bianconero -. Oltre alle condizioni del campo, che presentava un’erba altissima ed era inzuppato d’acqua, l’avversario non ha voluto praticamente giocare, schierando due linee di 5 giocatori davanti alla loro area. Alla fine, con il risultato a nostro favore, loro hanno proposto qualche ripartenza, da cui sono usciti solo calci piazzati: su uno di questi Muci ha compiuto un intervento importante”.

“Dal canto nostro, sin dall’inizio abbiamo cercato a entrare nella loro area. Tuttavia, eravamo imprecisi e avevamo fretta di arrivare e, di conseguenza, sbagliavamo. Nel secondo tempo, invece, abbiamo cercato di più il gioco sulle fasce e siamo arrivati diverse volte alla conclusione: con una di queste, grazie a un’azione individuale di Seferaj, siamo riusciti a segnare. Ci aspettavamo una partita così, grazie al coraggio e la voglia dei ragazzi l’abbiamo portato a casa”.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: