I gialloneri tornano senza punti dalla trasferta di Brunnen.

“In pratica ci hanno rubato la partita. Però devo dire che sono contento della squadra che pur rimaneggiata e senza prime donne ha lottato fino alla fine” . Non è andata proprio bene al Taverne che sulla propria strada – come lasciato intendere dal Presidente Burà – ha trovato un avversario modesto che ha però ricevuto dalla terna arbitrale vantaggi determinanti ai fini del risultato.

Su tutti, la mancata concessione di una classica regola del vantaggio con Mele lanciato a rete e tre situazioni evidenti da calcio di rigore sulle quali, la scelta del direttore di gara di non intervenire, si sono sprecate persino le risa degli appassionati locali. La nota positiva per Pallone e compagni arriva dall’atteggiamento positivo e dalla volontà di non arrendersi giocando un secondo tempo migliore del primo e senza concedere un solo tiro in porta alla squadra di Marco Spiess che in classifica sale addirittura al terzo posto.