I direttori di gara ai raggi X.

Dopo aver analizzato le squadre ticinesi e, noblesse oblige, la capolista Hochdorf, puntiamo i nostri riflettori sui direttori di gara impegnati nelle 91 partite del girone d’andata del gruppo 4.
Polemiche, critiche ed errori non sono certo mancati, per quello che rimane, oggi forse più di ieri, uno dei “mestieri” più difficili del mondo: ai tempi della VAR, delle mille telecamere, e degli isterismi che gravitano attorno al mondo del pallone, chi decide di intraprendere la strada dell’arbitraggio ha tutto il nostro appoggio. Perchè, ricordiamolo ancora una volta, senza regole, e senza arbitro, a pallone non si gioca.

E dopo questa doverosa premessa, passiamo ad analizzare le statistiche che riguardano i direttori di gara: la palma di più presente va al ticinese Bojan Jerkic. Il giovane (22 anni) e promettente fischietto ha diretto 5 gare del gruppo 4, con un totale di 13 presenze considerando anche i gruppi 3, 5, 6 e le qualificazioni di Coppa Svizzera: praticamente, mai un weekend di riposo! 17 gialli, 3 espulsioni (una per doppia ammonizione) e 1 rigore assegnato, completano i suoi numeri: due i derby ticinesi arbitrati (Ascona – Lugano U21 e Vedeggio – Castello). Particolarmente sfortunato con lui lo Zofingen: due sconfitte su due, entrambe per 3-0.

I più severi sono invece, a parimerito, Davor Nevistic e Pascal Nagy, che hanno sfoderato ben 20 cartellini gialli a testa nei 20 incontri arbitrati. Considerando almeno 4 incontri arbitrati, il direttore di gara più “all’inglese” è invece Daniel Werder, che ha distribuito 13 gialli e due espulsioni per doppia ammonizione. Nella classifica dei rigori fischiati, a parimerito troviamo Pascal Nagy e il ticinese Marco Jovic, con 3 rigori assegnati in, rispettivamente, 4 e 3 match arbitrati.

Chiudiamo con l’unico fischietto “rosa” impiegato nelle 91 partite del girone d’andata: Désiréé Grundbacher è stata chiamata in causa in una sola occasione, per il match tra Perlen-Buchrain e Castello: 8 i cartellini gialli distribuiti, e risultato finale di 1-0 per i ticinesi. Di certo, si può dire che abbia portato bene.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS