E’ quasi incredibile come l’undicesima giornata di campionato possa ritenersi “fondamentale” per un numero importante di squadre ed allenatori. Il turno infrasettimanale di Coppa ha infatti diagnosticato i sintomi del precedente fine settimana rimandando la scelta della cura alle partite che si giocheranno tra oggi e domani.

Intanto, per meglio comprendere l’importanza di questi 90’, si gioca il Big Match tra Arbedo e Paradiso: le squadre di Lanza e Di Federico viaggiano in coppia a media di 1,9 punti a partita che non è di certo quella del Novazzano 2016-2017. La squadra di Ardemagni chiuse infatti il primo giro di 10 incontri con una media di quasi un punto in più a partita (2,8).

In apparente crisi di risultati, il Gambarogno-Contone sarà atteso con particolare attenzione da parte del Malcantone. La squadra di Bontognali ha perso il doppio confronto con il Sementina mentre quella di Albertoli – ancora senza vittorie in campionato – si è salvata ai rigori approdando per il secondo anno consecutivo ai quarti di finale di Coppa dopo aver estromesso il Coldrerio. Anche in questa sfida si incrociano i momenti molto singolari delle due squadre: il Gambarogno ha perso tre delle ultime quattro partite ufficiali, ma resta a soli due punti dalla coppia di testa; il Malcantone è stato sconfitto in 4 degli ultimi 6 incontri di campionato.

Sulle ali dell’entusiasmo, il Vallemaggia giocherà al Comunale di Balerna: la squadra di Schiavon – semifinalista di Coppa lo scorso anno – è approdata ai quarti grazie alla vittoria ottenuta sul campo del Vedeggio e come quella di Pichierri attraversa un buon momento in campionato pur trovandosi ancora nella seconda metà della classifica pagando a caro prezzo l’inizio completamente negativo.

Reduce da due vittorie di fila tra coppa e campionato, il Sementina di Beppe Riccio ospiterà il Morbio. La squadra di Righi ha interrotto la bella serie positiva perdendo sabato scorso il derby con il Balerna. Il Sementina dovrà fare i conti con la maratona di mercoledì sera che si è conclusa ai rigori e con qualche acciacco oltre al conto salato relativo alle cinque giornate di squalifica inflitte a Manuel Tonelli.

Due prove ad alta tensione attendono Vedeggio e Castello. I blaugrana sono in crisi nera e giocheranno sul campo di un Cadenazzo che dopo aver vinto il derby con il Gambarogno ha perso due partite di fila incassando in 180’  ben 7 delle 18 reti complessive. Non se la passa molto meglio il Castello che ha sommato alla sconfitta con il Rapid anche quella forse più grave di Coppa contro il Taverne 2: l’uscita dalla Coppa toglie stimolo per un obiettivo comunque sempre importante per tutte.  Sul campo del Minusio (eliminato in Coppa nei 16esimi proprio dal Taverne 2) la squadra di Copelli deve riscattarsi per sfruttare il confronto diretto tra le prime due e cercare di riguadagnare qualcosa sul gruppo delle migliori.

Rapid Lugano – Losone completa il programma: alle tradizionali 10.30 di domenica mattina, le squadre di Shala e Bordoli si affronteranno separate in classifica da un solo punto in una zona per ora tutto sommato tranquilla.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS